Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale

Home / Articoli / Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale

Numerosi studi dimostrano che gli esseri umani trascorrono circa una grande percentuale del loro tempo al chiuso e la maggior parte del tempo rimanente in macchina. Le comunità mediche e di salute mentale di tutto il mondo riconoscono i benefici per la salute derivanti dal trascorrere più tempo all’aria aperta e negli spazi verdi. Le persone che lo fanno notano di sentirsi meglio dopo, sia fisicamente che mentalmente.

Cosa sono gli spazi verdi?

La definizione di spazi verdi è in continua evoluzione. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che uno spazio verde è un terreno non sviluppato nelle aree urbane, coperto da erba, arbusti, alberi e altra vegetazione. Queste aree all’aperto sono esteticamente piacevoli e offrono spazio per attività ricreative attive e passive. I parchi comunitari, i giardini e i campus universitari sono esempi di spazi verdi nelle città. Il qualità degli spazi verdi è più importante del numero di spazi verdi presenti in una comunità.

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale 1

Altri modi di vivere la natura

Anche i parchi nazionali e statali, le aree selvagge, i rifugi per animali selvatici e le aree di conservazione sono luoghi in cui le persone si recano per cercare i benefici della vicinanza alla natura. Esplorare nuovi ambienti esterni aumenta l’autostima, migliora l’umore e stimola la memoria. Gli studi dimostrano che vegetazione e fauna diverse in queste aree hanno un impatto positivo sulla salute mentale.

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale 3

20 minuti al giorno

Uno studio del 2019 ha dimostrato che le persone non hanno bisogno di passare molto tempo all’aria aperta per raccogliere i suoi benefici . I ricercatori hanno scoperto che una visita di 20 minuti a un parco o a un altro spazio all’aperto migliora la soddisfazione e il benessere generale. I risultati sono stati simili tra coloro che hanno svolto attività fisica in questi spazi esterni e coloro che si sono semplicemente rilassati.

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale 5

Riduce la mortalità

Negli ultimi 10 anni, i ricercatori si sono concentrati sugli effetti dell’insufficienza di spazi verdi nelle aree urbane. Questi studi dimostrano che l’aumento del numero di spazi verdi diminuisce i rischi ambientali, migliora la qualità dell’aria e contribuisce a ridurre l’inquinamento acustico. L’accesso regolare a spazi verdi di qualità aiuta gli individui a costruire un sistema immunitario più forte. Può anche diminuire la gravità di un’ampia gamma di condizioni mediche, molte delle quali portano a mortalitàprematura .

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale 7

Migliora la salute mentale

Poiché la natura non richiede l’attenzione di una persona, aree come gli spazi verdi possono aiutare ad alleviare la stanchezza mentale e a ripristinare la capacità di concentrazione. Trascorrere del tempo in spazi verdi promuove la salute mentale riduce i livelli di stress e di ansia. Può ridurre la gravità dei sintomi depressivi e di altri problemi psicologici.

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale 9

Luce solare benefica

Numerosi studi hanno scoperto che i raggi solari forniscono gli ultravioletti B essenziali, che la pelle utilizza per produrre la vitamina D che mantiene le ossa sane. In uno studio del 2017, i ricercatori hanno scoperto che 10-20 minuti di luce solare all’aperto in primavera o in estate sono sufficienti. Tuttavia, i mesi invernali sono più impegnativi. I ricercatori affermano che sono necessarie due ore di luce solare al giorno per ricevere una doseottimale .

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale 11

Bagno nella foresta

La pratica dello Shinrin-yoku – terapia della foresta o bagno nella foresta – è una pratica giapponese emersa negli anni Ottanta. In questo esercizio psicologico e fisiologico, la persona si immerge nei panorami, nei suoni e negli odori dell’ambiente esterno. Il forest bathing è simile alla mindfulness, ovvero l’essere presenti in un luogo senza giudizi o intenzioni specifiche Studi dimostrano che la terapia della foresta non solo riduce i livelli di cortisolo, ma abbassa la pressione sanguigna e aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue.

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale 13

Ambienti verdi per l’esercizio fisico

Gli ambienti esterni possono motivare le persone a diventare più attive. Gli esperti affermano che esiste un connessionesinergica tra l’esercizio fisico e l’aria aperta. Questo legame potrebbe essere uno strumento importante per combattere il crescente problema dell’invecchiamento inattivitàfisica che aumenta il rischio di obesità, ipertensione, diabete di tipo 2 e altre patologie.

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale 15

Favorisce le interazioni sociali

Gli spazi verdi alimentano il senso di appartenenza e di comunità e il senso del luogo. Spazi all’aperto condivisi incoraggiano gli individui per stabilire relazioni amichevoli e positive e un senso di fiducia. Inoltre, facilitano la creazione di reti sociali. I ricercatori hanno riscontrato che le aree con carenza di spazi verdi sono più soggette a segnalazioni di solitudine e di mancanza di sostegno sociale.

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale 17

Ostacoli agli spazi verdi

La maggior parte della popolazione mondiale trascorre tra il 90 e il 98% del proprio tempo in ambienti chiusi, a seconda della stagione. Le pandemie globali, le ondate di calore e i gravi eventi atmosferici fanno sì che le persone trascorrano meno tempo all’aperto e più tempo in ambienti chiusi, come le loro case. Gli studi dimostrano che le condizioni di non sicurezza, sporcizia o indesiderabilità degli spazi verdi sono barrierecomuni che impediscono alla comunità di godere di queste aree.

Stare nella natura migliora la salute fisica e mentale 19