Informazioni sul cancro ai testicoli

Home / Articoli / Informazioni sul cancro ai testicoli

Informazioni sul cancro ai testicoli

Il cancro ai testicoli colpisce i testicoli, che producono gli spermatozoi e gli ormoni sessuali maschili. Questo tipo di cancro rappresenta solo l’1% di tutti i tumori che colpiscono gli uomini, ma colpisce in modo sproporzionato i giovani: è il tipo di cancro più comune negli uomini americani tra i 15 e i 35 anni.

Tipi di cancro ai testicoli

La maggior parte dei tumori del testicolo ha inizio nelle cellule germinali, la parte del testicolo che alla fine si trasforma in sperma. Queste cellule si raggruppano e formano una massa due tipi di cancro ai testicoli. Il seminoma colpisce di solito gli uomini tra i 40 e i 50 anni, mentre il non-seminoma colpisce soprattutto gli uomini più giovani, tra la fine dell’adolescenza e i 30 anni. I non seminomi crescono più velocemente dei seminomi.

Informazioni sul cancro ai testicoli 1

I sintomi

Il tumore del testicolo di solito colpisce un solo testicolo Isintomi includono i soggetti affetti da tumore ai testicoli possono presentare noduli o ingrossamenti, dolore allo scroto o al testicolo, raccolta improvvisa di liquido nello scroto, dolore all’inguine o all’addome e sensazione di pesantezza allo scroto.

Informazioni sul cancro ai testicoli 3

Cause

I ricercatori non si conoscono le cause del cancro ai testicoli. Ipotizzano che molte cose contribuiscano al suo sviluppo, tra cui fattori ambientali, immunologici, infettivi e genetici.La maggior parte dei casi di cancro ai testicoli sisviluppano in modo casuale nelle persone che non hanno una storia familiare, anche se questo non significa che non ci sia una componente genetica.

Informazioni sul cancro ai testicoli 5

Genetica

I fattori genetici giocano un ruolo importante nel cancro ai testicoli. Sebbene il 90% dei maschi che sviluppano il cancro ai testicoli non abbia membri della famiglia affetti dalla malattia, la ricerca mostra che avere un padre o un fratello con il cancro ai testicoli aumenta il rischio. I ricercatori ritengono che ciò possa essere dovuto, in parte, all’esposizione ambientale infantile condivisa tra fratelli e sorelle, mentre molti dei fattori di rischio per lo sviluppo del cancro ai testicoli sono genetici.

Informazioni sul cancro ai testicoli 7

Fattori di rischio

Fattori di rischio per lo sviluppo del cancro ai testicoli l’età e la razza sono altri fattori che contribuiscono alla diagnosi, poiché il cancro ai testicoli è più comune negli uomini di età inferiore ai 35 anni e nei bianchi non ispanici. La presenza di un tumore del testicolo in un testicolo aumenta il rischio di svilupparlo nell’altro.

Informazioni sul cancro ai testicoli 9

Diagnosi

Quando il medico sospetta un tumore al testicolo, ecografia scrotale può rilevare piccole aree di cancro vicino alla superficie o identificare minuscoli depositi di calcio chiamati microlitiasi, che hanno una forte associazione con il cancro del testicolo. Gli esami del sangue possono rilevare i marcatori tumorali e l’asportazione chirurgica dei testicoli può confermare la diagnosi ed è spesso il primo passo del trattamento. Le radiografie e le TAC possono rilevare se il cancro si è diffuso ai polmoni, all’addome o alla pelvi.

Informazioni sul cancro ai testicoli 11

Stadiazione

Stadiazionedel cancro il tumore del testicolo viene classificato in stadi da 0 a III, in base alle dimensioni del tumore e alla sua eventuale diffusione. Lo stadio 0 è quello in cui sono presenti cellule anomale, ma ancora all’interno dei testicoli. Nello stadio I, il tumore è confinato a un testicolo e i marcatori tumorali potrebbero non essere elevati. Lo stadio II è quello in cui il cancro si è diffuso ai linfonodi nella parte posteriore dell’addome. Quando il cancro si è diffuso oltre l’addome in un altro organo o si è diffuso ai linfonodi e i marcatori tumorali sono elevati, si tratta di uno stadio III.

Informazioni sul cancro ai testicoli 13

Chirurgia

Il trattamento più comune per il tumore del testicolo è un intervento chirurgicoil trattamento più comune per il tumore del testicolo è la chemioterapia, indipendentemente dal tipo di tumore o dallo stadio del tumore. Se il tumore del testicolo si è diffuso, il chirurgo può anche rimuovere i linfonodi. L’asportazione dei linfonodi è più comune nei tumori non seminoma e fa parte della stadiazione del cancro. A seconda del tipo di tumore e della sua eventuale diffusione, il trattamento può includere anche la radioterapia o la chemioterapia. La radioterapia è solitamente limitata al trattamento del seminoma e può essere utilizzata dopo l’intervento chirurgico per evitare che il cancro ritorni. La chemioterapia può essere utilizzata come unico trattamento o in combinazione con l’intervento chirurgico e può essere utilizzata per trattare il cancro che si è ripresentato dopo la remissione.

Informazioni sul cancro ai testicoli 15

Altre considerazioni sul trattamento

La chemioterapia non è sempre raccomandata, ma perché i non-seminomi crescono più velocemente e non rispondono bene alla radioterapia, chirurgia seguita da chemioterapia se il tumore del testicolo va in remissione e poi ritorna, i medici sono soliti sottoporlo a chemioterapia. Se la persona ha già ricevuto la chemioterapia, è probabile che i medici raccomandino un regime diverso.

Informazioni sul cancro ai testicoli 17

Prognosi e complicazioni

La prognosi del tumore del testicolo è relativamente buona, con un tasso di sopravvivenza a cinque anni del 95%, ma ci sono alcune complicazioni. Il principale effetto collaterale della chemioterapia o delle radiazioni per il tumore del testicolo è l’infertilità. Il trattamento chirurgico non influisce sulla capacità di avere un figlio finché si ha ancora un testicolo.Effetti a lungo termine del trattamento può svilupparsi più tardi nella vitagli effetti a lungo termine del trattamento sono: pressione alta, affaticamento, malattie cardiovascolari e malattie polmonari.

Informazioni sul cancro ai testicoli 19