Che cos’è la sindrome di Munchausen?

Home / Articoli / Che cos’è la sindrome di Munchausen?

Che cos’è la sindrome di Munchausen?

La sindrome di Munchausen è una condizione di salute mentale in cui la persona finge o forza una malattia ferendosi, contaminando campioni di urina o contraendo di proposito una malattia. Le motivazioni che possono spingere a compiere queste azioni sono molteplici. Oggi i medici chiamano la sindrome di Munchausen disturbo fittizio. Il disturbo fittizio imposto a se stessi si riferisce a una persona che esagera o crea sintomi che coinvolgono esclusivamente se stessa. Il disturbo fittizio imposto ad altri significa che l’individuo con il disturbo ha falsificato o causato di proposito la malattia in un altro adulto, un bambino o un animale domestico.

Disturbo fittizio imposto a se stessi

In genere, una persona con disturbo fittizio imposto a se stessa crea o esagera in modo drammatico i sintomi di una malattia. Può farlo per ricevere esami o trattamenti da un ospedale o perché vuole attenzione, simpatia o conforto da parte di coetanei, familiari o medici. In alcuni casi di questo disturbo, l’individuo può diventare molto informato sulle pratiche mediche e sulle malattie per imitare in modo più convincente i sintomi che richiedono una valutazione medica intensiva.

Che cos'è la sindrome di Munchausen? 1

Disturbo fittizio imposto ad altri

Il disturbo fittizio imposto ad altri o FDIA era un tempo chiamato sindrome di Munchausen per procura. Questo disturbo costringe un genitore o un tutore a fingere una malattia o un malessere in una persona a carico, come un bambino, un adulto anziano o un animale domestico. Per i bambini, questo comporta frequenti visite e trattamenti in ospedale. In casi estremi, una persona può persino danneggiare la persona a carico, impiegando veleni, malattie o abusi fisici. Molti dibattiti si concentrano sulla questione se la FDIA sia o meno un abuso su minori o su anziani.

Che cos'è la sindrome di Munchausen? 3

Ragioni

Poiché il disturbo fittizio è un problema di salute mentale, può essere difficile per le persone diverse dalla persona colpita capire cosa sta succedendo. Le ragioni alla base delle sue azioni sono aperte all’interpretazione e gli individui esterni possono discutere la forza trainante di queste azioni. Molte persone affette da disturbo fittizio desiderano innatamente simpatia e attenzione. Questa può essere la motivazione principale delle loro azioni. Per alcuni, interpretare il ruolo di un paziente è confortante e familiare. Alcuni esperti ritengono che le persone con FDIA desiderino agire come un eroe o un assistente per un dipendente malato, un obiettivo raggiunto danneggiando, infettando o falsificando i sintomi in un’altra persona.

Che cos'è la sindrome di Munchausen? 5

Imitare i sintomi

Le persone affette da una delle due forme di disturbo fittizio utilizzano una serie di metodi per imitare malattie e sintomi. In alcuni casi, ciò comporta l’ingestione di sostanze, come il consumo di livelli eccessivi di sale per creare uno squilibrio di sodio. Altri possono manipolare gli esami del sangue, delle urine o delle feci; l’introduzione di sangue nei campioni di urina o di feci può simulare una patologia vescicale o intestinale. In casi estremi, il disturbo fittizio può persino costringere una persona a farsi del male fisicamente. Ad esempio, per simulare un’ematuria o un’urina sanguinolenta, una persona può ferirsi deliberatamente l’uretra.

Che cos'è la sindrome di Munchausen? 7

Disturbo fittizio vs. ipocondria

Esistono alcune somiglianze tra il disturbo fittizio e i disturbi somatoformi come l’ipocondria. Le persone affette da entrambi i disturbi possono apparire agli altri come se stessero falsificando una malattia o esagerando i sintomi. Tuttavia, esistono differenze fondamentali tra i due disturbi. In genere, le persone affette da disturbo fittizio cercano deliberatamente di simulare una malattia o un disturbo. Chi soffre di ipocondria crede che qualsiasi sintomo fisico o psicologico sia una garanzia di avere una malattia grave (anche se non lo vuole necessariamente). Anche dopo che un esame confuta le loro convinzioni, un ipocondriaco continuerà a credere di essere malato.

Che cos'è la sindrome di Munchausen? 9

Disturbo fittizio vs. malingering

Sia il disturbo fittizio che il malingering comportano la creazione di sintomi di disturbi mentali o fisici. Tuttavia, una persona affetta da disturbo fittizio non cerca un guadagno materiale. Chi soffre di malingering cerca un beneficio tangibile fingendo di avere una malattia. Potrebbe voler evitare il lavoro, la scuola o altre responsabilità, o sperare di ottenere farmaci da prescrizione. I malintenzionati rappresentano un certo livello di rischio per i sistemi economici. Potrebbe tentare di ottenere un risarcimento per i lavoratori, un’indennità di invalidità o di ottenere denaro in una causa legale.

Che cos'è la sindrome di Munchausen? 11

Diagnosi di disturbo fittizio imposto a se stessi

La diagnosi di un disturbo fittizio può essere incredibilmente difficile. Se un paziente manipola un campione di sangue, urina o feci, è probabile che non abbia ragioni fisiche per i risultati del test. Di conseguenza, un medico esperto può sospettare un disturbo fittizio e indirizzare il paziente a uno psichiatra o a uno psicologo. Questi psichiatri e psicologi utilizzano una combinazione accurata di esami fisici, anamnesi e test psicologici. Se una persona affetta da disturbo fittizio ha conoscenze mediche significative, la sua condizione può essere impossibile da diagnosticare.

Che cos'è la sindrome di Munchausen? 13

Segni di un disturbo fittizio imposto a se stessi

Diversi segni chiave possono indicare la presenza di un disturbo fittizio imposto a se stessi e possono aiutare il medico a formulare una diagnosi. Persone con storie mediche uniche e incoerenti possono aver finto alcune delle loro malattie. Mentre la maggior parte delle persone non ama andare dal medico e sottoporsi a esami, i soggetti affetti da questo disturbo sono spesso disposti o desiderosi di sottoporsi a procedure ed esami medici; possono persino suggerirli. Uno dei principali segnali del disturbo fittizio è il desiderio di sottoporsi a ulteriori esami o la comparsa di nuovi sintomi dopo risultati negativi.

Che cos'è la sindrome di Munchausen? 15

Segni di allarme della FDIA

La diagnosi di FDIA può essere ancora più difficile, anche se alcuni segnali di allarme possono allertare un medico sulla possibilità di questa condizione. Alcuni esempi di questi segnali di allarme sono:

  • Un genitore o un tutore mostra conoscenze mediche significative e sembra apprezzare l’ambiente ospedaliero. Spesso esprimono interesse per i dettagli più complessi delle malattie degli altri pazienti;
  • un bambino ha frequenti problemi medici che non rispondono al trattamento;
  • i sintomi o i risultati di laboratorio sono clinicamente o fisicamente impossibili;
  • una storia familiare con malattie altrettanto inspiegabili nei fratelli.

Che cos'è la sindrome di Munchausen? 17

Trattamento

Il trattamento del disturbo fittizio o della malattia di Munchausen è un processo complesso e intricato e varia notevolmente da paziente a paziente. È possibile che alla base del problema vi sia un disturbo dell’umore, e farmaci come gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) possono trattare questa causa di fondo. Alcune persone affette da disturbo fittizio rispondono bene alla terapia familiare. Piuttosto che trattare l’individuo, i professionisti della salute mentale informano la famiglia dei bisogni e dei desideri della persona. Molte delle azioni del disturbo fittizio derivano dal desiderio di attenzione. È possibile che, fornendo questa attenzione, la famiglia possa fermare o prevenire queste azioni.

Che cos'è la sindrome di Munchausen? 19