Benefici ed effetti collaterali della curcuma

Home / Articoli / Cibo / Alimentazione / Benefici ed effetti collaterali della curcuma

Benefici ed effetti collaterali della curcuma

La curcuma, o Curcuma Longa, è una spezia popolare nei curry indiani e in altri piatti, ma la radice non ha solo benefici culinari. Molti esperti considerano la curcuma una delle erbe più potenti ed efficaci. Nel corso dei secoli e fino ad oggi, è stato utilizzato per prevenire e trattare molti disturbi. Più di 10.000 studi pubblicati parlano dei benefici di questa spezia e del suo utilizzo per curare malattie e disturbi. Molti evidenziano che la curcumina, un composto della curcuma, ha un’efficacia superiore a quella di alcuni farmaci da prescrizione.

La curcuma aumenta gradualmente gli antiossidanti nell’organismo

L’effetto antiossidante della curcuma è una delle sue maggiori affermazioni. Il danno ossidativo è uno dei meccanismi responsabili dell’invecchiamento e di molte malattie. I radicali liberi reagiscono con le sostanze organiche presenti nell’organismo, causando danni. La curcuma contiene curcumina, un potente antiossidante che, grazie alla sua struttura chimica, può proteggere dai radicali liberi neutralizzandoli. La curcumina stimola inoltre i meccanismi antiossidanti dell’organismo

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 1

La curcuma può aiutare a controllare il diabete

La curcuma favorisce il controllo del glucosio e aumenta gli effetti dei farmaci che trattano il diabete. Questa potente erba può integrare i trattamenti tradizionali per il diabete aiutando a moderare i livelli di insulina. Inoltre, riduce la resistenza all’insulina, il che può contribuire a prevenire lo sviluppo del diabete di tipo 2. Tuttavia, è sempre meglio consultare un medico prima di integrare i trattamenti per il diabete con opzioni naturali.

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 3

La curcuma potrebbe prevenire (e curare) il cancro

Esistono molti tipi di cancro, ma hanno caratteristiche comuni che la curcumina e la curcuma potrebbero aiutare a risolvere. L’erba potrebbe essere in grado di influenzare a livello molecolare la crescita, lo sviluppo e la diffusione delle cellule tumorali di seno, colon, stomaco e pelle. La ricerca suggerisce anche che la curcumina può ridurre la crescita di nuovi vasi sanguigni nei tumori esistenti, prevenire le metastasi (diffusione) e possibilmente contribuire all’eliminazione delle cellule cancerose.

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 5

La curcuma aiuta a ridurre il colesterolo

Il colesterolo alto ha molte conseguenze negative per la salute. Gli studi dimostrano che l’uso della curcuma per condire i cibi può abbassare significativamente i livelli di colesterolo nel sangue e sopprimere l’accumulo di placca nelle arterie, fattori essenziali per prevenire problemi cardiovascolari e altre gravi malattie della salute

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 7

La curcuma può aiutare a prevenire e curare il morbo di Alzheimer

Una delle malattie neurodegenerative più comuni al mondo e la principale causa di demenza, il morbo di Alzheimer è temuto da molti ma non esiste ancora una cura conosciuta. La curcuma riduce l’infiammazione e il danno ossidativo, che secondo i ricercatori hanno un ruolo nello sviluppo della malattia. Pertanto, il consumo di curcuma potrebbe aiutare a prevenire l’insorgenza dell’Alzheimer. La curcumina aiuta anche a eliminare le placche amiloidi, un fattore chiave nello sviluppo della malattia

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 9

La curcuma può trattare le condizioni della pelle

La curcuma offre molti benefici anche per l’esterno del nostro corpo, tra cui accelerare la guarigione delle ferite e calmare i pori per ridurre l’acne. Può anche prevenire la formazione di cicatrici e aiutare a controllare i focolai di psoriasi. Le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie offrono molti vantaggi, ma il colore brillante può macchiare la pelle e alcune persone possono avere reazioni allergiche all’applicazione topica, quindi è ideale consultare prima un dermatologo

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 11

La curcuma può essere utile alle persone affette da depressione

Molti studi offrono risultati promettenti per quanto riguarda la curcuma e il trattamento della depressione. La ricerca ha collegato la depressione alla riduzione dei livelli di fattori neurotrofici derivati dal cervello (BDNF) e alla perdita di neuroni nell’ippocampo, l’area del cervello responsabile dell’apprendimento e della memoria. La curcumina può potenzialmente invertire questi effetti grazie alla sua capacità di aumentare i livelli di BDNF. È stato inoltre dimostrato che la curcumina può aumentare i neurotrasmettitori cerebrali che producono dopamina e serotonina

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 13

La curcuma può trattare le condizioni gastrointestinali

Spesso le persone affette da patologie gastriche e digestive sviluppano un’intolleranza agli interventi medici. Poiché il tratto gastrointestinale è già compromesso, l’introduzione di farmaci può danneggiare ulteriormente la mucosa. In base a ricerche e analisi, la curcumina può aiutare a controllare le malattie infiammatorie intestinali, la colite ulcerosa e persino il morbo di Crohn, tanto che alcune persone sono riuscite a disintossicarsi da altri farmaci. Inoltre, la curcumina non provoca gli effetti collaterali che molte persone lamentano con i farmaci gastrointestinali

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 15

La curcuma può aiutare ad alleviare l’artrite

Le persone che soffrono di artrite reumatoide e osteoartrite possono trarre beneficio dall’uso della curcuma. Le proprietà antinfiammatorie e antiossidanti aiutano a eliminare i radicali liberi responsabili del danneggiamento delle cellule. Testimonianze aneddotiche di persone affette da artrite che consumano regolarmente curcuma notano un sollievo dai dolori articolari da lievi a moderati e una riduzione dell’infiammazione articolare

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 17

La curcuma può aiutare a controllare il peso

La curcuma in polvere può aiutare a controllare il peso. I componenti della curcuma aiutano a calmare l’infiammazione di basso grado associata all’obesità e a promuovere la perdita di grasso. Le persone che desiderano perdere un paio di chili possono trarre beneficio dal consumo di un cucchiaino di curcuma in polvere a ogni pasto, oltre a seguire una dieta sana e a fare esercizio fisico. La curcuma deve essere usata con cautela nelle persone affette da malattie della cistifellea, perché stimola la produzione di bile, il che può portare a complicazioni.

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 19

La curcuma non è adatta a tutti

Sebbene la maggior parte delle persone possa consumare alimenti con curcuma senza riscontrare alcun problema, alcuni potrebbero riscontrare degli effetti collaterali affrontare alcuni effetti collaterali dopo aver aumentato questo ingrediente salutare nella propria dieta. Inoltre, poiché la curcuma può aumentare la secrezione biliare – una proprietà che fornisce alcuni dei suoi benefici – le persone con un dotto biliare ostruito, malattie del fegato, calcoli biliari o altre condizioni biliari dovrebbero evitare di aumentare l’assunzione di curcuma. Chiunque assuma farmaci da prescrizione dovrebbe parlarne con il proprio medico prima di iniziare o aumentare significativamente l’assunzione di questa spezia.

Benefici ed effetti collaterali della curcuma 21