Tutto quello che c’è da sapere sulle cisti nabotiche

Home / Articoli / Tutto quello che c’è da sapere sulle cisti nabotiche

Tutto quello che c’è da sapere sulle cisti nabotiche

Le cisti nabotiche sono piccole escrescenze che si formano sulla cervice di una donna. Sono note anche come cisti cervicali, cisti di ritenzione mucinosa o cisti epiteliali. La cervice o canale cervicale collega la vagina all’utero. Le cisti nabotiche sono una condizione abbastanza comune e normalmente non rappresentano un rischio per la salute della donna. Non sono un segno che una donna abbia o possa sviluppare un cancro del collo dell’utero.

Sintomi e aspetto

Le cisti nabotiche sono solitamente indolori e tendono a non causare sintomi, a meno che non aumentino di dimensioni. La maggior parte delle donne non sa di avere una cisti nabotica finché il medico non la nota durante un esame pelvico. Le cisti nabotiche misurano tra un paio di millimetri e un centimetro e mezzo di diametro, anche se la maggior parte misura meno di mezzo centimetro. Le cisti sono riempite di muco bianco o giallo e hanno un aspetto liscio. Una donna può avere una sola cisti nabotica o più cisti contemporaneamente.

Tutto quello che c'è da sapere sulle cisti nabotiche 1

Diagnosi

I medici di solito scoprono le cisti nabotiche durante gli esami pelvici di routine. Occasionalmente, possono comparire in una scansione pelvica se la paziente necessita di una diagnostica per immagini del collo dell’utero. Se il medico scopre quella che ritiene essere una cisti nabotica, può rompere la superficie per confermare la diagnosi. Il medico può anche utilizzare una procedura nota come colposcopia per ingrandire la cervice e visualizzare la cisti in modo più dettagliato, per differenziare una cisti nabotica da altre cause di noduli sulla cervice. Occasionalmente, il medico può effettuare una biopsia in caso di dubbi sulla diagnosi.

Tutto quello che c'è da sapere sulle cisti nabotiche 3

Complicazioni

Le cisti nabotiche non causano normalmente complicazioni. Tuttavia, le cisti possono diventare molto grandi o la donna può svilupparne diverse contemporaneamente. Quando una donna ha cisti molto grandi o numerose sulla cervice, può rendere dolorosi o addirittura impossibili i pap test e gli esami ginecologici. In questi casi, la donna ha bisogno di un trattamento per poter continuare a sottoporsi a regolari visite mediche. Poiché le cisti nabotiche sono piene di muco, possono rompersi. Ciò può causare perdite e sanguinamenti insoliti dalla vagina, che possono avere un leggero odore.

Tutto quello che c'è da sapere sulle cisti nabotiche 5

Intervento chirurgico per le cisti nabotiche

Come per le complicazioni, l’intervento chirurgico per le cisti nabotiche è necessario solo se queste interferiscono con gli esami ginecologici. In questo caso, il medico può consigliare l’asportazione chirurgica della cisti. In alternativa, può utilizzare un metodo chiamato ablazione con elettrocauterizzazione. Durante questo processo, una sonda riscaldata viene utilizzata per drenare e distruggere la cisti. Questa procedura può essere preferibile all’escissione, in quanto ha meno probabilità di causare perdite di sangue.

Tutto quello che c'è da sapere sulle cisti nabotiche 7

Crioterapia

A seconda delle dimensioni e della posizione della cisti, può essere possibile trattare le escrescenze con la crioterapia. Durante la procedura, il medico applica azoto liquido alla cisti, congelandola e distruggendola. La crioterapia è meno invasiva di altre procedure chirurgiche per la rimozione delle cisti nabotiche.

Tutto quello che c'è da sapere sulle cisti nabotiche 9

Quando chiedere aiuto

Qualsiasi sanguinamento tra i regolari periodi mestruali di una donna o perdite insolite devono essere valutate da un medico. Questi sintomi possono semplicemente indicare la rottura della cisti, che di solito è innocua. Tuttavia, questi sintomi potrebbero anche essere il segno di un’infezione pelvica o di un’altra condizione di salute non correlata alla cisti nabotica. Il dolore pelvico non è solitamente associato alle cisti nabotiche. Qualsiasi donna con dolore pelvico persistente dovrebbe rivolgersi a un medico per escludere qualsiasi causa grave.

Tutto quello che c'è da sapere sulle cisti nabotiche 11

Cisti di Nabothian e gravidanza

È abbastanza comune che le cisti nabotiche si formino quando una donna è incinta o dopo il parto. Normalmente, la cervice rimane leggermente aperta per consentire il passaggio del sangue mestruale e dello sperma. Durante la gravidanza, la cervice rimane saldamente chiusa. Dopo la nascita del bambino, sulle ghiandole del muco della cervice cresce del tessuto fresco che può impedire la fuoriuscita del muco, dando origine alle cisti nabotiche. Tutte le donne incinte che ritengono di avere una cisti nabotica devono rivolgersi al medico.

Tutto quello che c'è da sapere sulle cisti nabotiche 13

Cause e fattori di rischio

I cambiamenti ormonali spesso causano cisti nabotiche, così come i traumi alla cervice. Pertanto, le donne in gravidanza, che hanno appena partorito o che sono in menopausa hanno maggiori probabilità di sviluppare cisti sulla cervice. Anche i cambiamenti ormonali durante la pubertà possono causare cisti. Gli interventi chirurgici ginecologici, come la dilatazione e il curettage, possono causare traumi alla cervice, rendendo più probabili le cisti. Anche le infezioni che colpiscono la vagina e la cervice possono causare cisti nabotiche, perché l’organismo produce muco in risposta all’infezione, aumentando così le possibilità che le ghiandole mucose della cervice si ostruiscano.

Tutto quello che c'è da sapere sulle cisti nabotiche 15

Prevenzione

La maggior parte dei casi di cisti nabotica non è prevenibile. Tuttavia, mantenere una buona igiene può aiutare a prevenire l’infezione. Il trattamento tempestivo di eventuali infezioni pelviche o genitali può evitare che le ghiandole del muco della cervice si blocchino e formino cisti nabotiche. È importante partecipare agli screening ginecologici di routine. Di solito, i medici raccomandano alle donne di sottoporsi a questi appuntamenti due volte all’anno per aiutare a diagnosticare e trattare le cisti nabotiche che sono diventate abbastanza grandi o numerose da causare potenziali problemi.

Tutto quello che c'è da sapere sulle cisti nabotiche 17

Prognosi

La prognosi delle donne affette da cisti nabotiche è eccellente. Di solito non richiedono un trattamento. La maggior parte delle donne può aspettarsi di non essere disturbata in alcun modo dalle cisti nabotiche. Tuttavia, le crescite devono essere monitorate regolarmente per assicurarsi che non raggiungano dimensioni problematiche. Le donne che necessitano di un intervento chirurgico per una cisti nabotica possono solitamente tornare a casa il giorno stesso. Il recupero completo dovrebbe avvenire entro pochi giorni. In alcuni casi, il recupero completo da questo tipo di intervento richiede un paio di settimane.

Tutto quello che c'è da sapere sulle cisti nabotiche 19