Tutto quello che c’è da sapere sulla necrosi avascolare

Home / Articoli / Tutto quello che c’è da sapere sulla necrosi avascolare

Tutto quello che c’è da sapere sulla necrosi avascolare

La necrosi avascolare è la morte del tessuto osseo dovuta alla diminuzione o all’interruzione del flusso sanguigno all’osso. Lesioni, trattamenti medici e farmaci possono causare questo sintomo. Chiunque può essere colpito da necrosi avascolare, ma il rischio maggiore è rappresentato dalle persone di età compresa tra i 30 e i 50 anni. La necrosi avascolare è irreversibile, ma i trattamenti possono rallentare la progressione e contribuire a evitare il peggioramento della condizione.

Sintomi della necrosi avascolare

La necrosi avascolare può colpire l’anca, il ginocchio, la spalla, la mano o il piede. Può verificarsi su uno o entrambi i lati del corpo. Spesso le persone affette da necrosi avascolare nelle prime fasi non avvertono alcun sintomo. Con l’avanzare della malattia, l’individuo può avvertire dolore nell’articolazione colpita solo quando vi appoggia il peso. Alla fine, il dolore persiste anche quando ci si sdraia. Il dolore può variare da lieve a grave e si manifesta gradualmente.

Tutto quello che c'è da sapere sulla necrosi avascolare 1

Complicazioni della necrosi avascolare

Se non trattata, la necrosi avascolare peggiora con il tempo e l’osso può arrivare a collassare. Inoltre, la necrosi avascolare fa sì che l’osso perda la sua forma regolare, il che può portare a una grave forma di artrite. Per prevenire le complicazioni della necrosi avascolare, le persone che accusano dolore alle articolazioni dovrebbero consultare un medico, soprattutto se sospettano una frattura o una lussazione.

Tutto quello che c'è da sapere sulla necrosi avascolare 3

Cause della necrosi avascolare: Fattori ambientali

In circa il 25% dei casi di necrosi avascolare, la causa dell’interruzione o della riduzione del flusso sanguigno all’osso è sconosciuta. In altri casi, la causa può essere un trauma osseo o articolare. Ad esempio, una lussazione dell’articolazione può danneggiare i vasi sanguigni vicini.

Tutto quello che c'è da sapere sulla necrosi avascolare 5

Cause della necrosi avascolare: Medicina

I trattamenti antitumorali con radiazioni possono danneggiare i vasi sanguigni e indebolire le ossa. Anche la malattia di Gaucher e l’anemia falciforme possono causare una diminuzione del flusso sanguigno alle ossa. Il flusso sanguigno si riduce anche se i lipidi o i grassi si depositano nei piccoli vasi sanguigni.

Tutto quello che c'è da sapere sulla necrosi avascolare 7

Fattori di rischio della necrosi avascolare

Diversi fattori possono esporre un individuo al rischio di sviluppare una necrosi avascolare. Oltre alle cause potenziali indicate in precedenza, anche l’uso eccessivo di alcol può mettere a rischio un individuo, perché porta allo sviluppo di depositi di grasso nei vasi sanguigni. Un’altra causa comune di necrosi avascolare è l’uso a lungo termine di steroidi in dosi elevate. Anche l’uso a lungo termine di bifosfonati, farmaci utilizzati per aumentare la densità ossea, può portare a questa condizione.Anche la radioterapia e il trapianto di organi, in particolare il trapianto di reni, sono correlati alla necrosi avascolare. Anche condizioni mediche come l’anemia falciforme, la pancreatite, il lupus eritematoso sistemico, il diabete e l’HIV/AIDS possono causare questa condizione.

Tutto quello che c'è da sapere sulla necrosi avascolare 9

Diagnosi di necrosi avascolare

Quando una persona si reca dal medico con preoccupazioni relative alle sue articolazioni, il medico effettua un esame fisico per verificare la presenza di dolori e la gamma di movimenti. Gli esami di diagnostica per immagini sono utili per la diagnosi di necrosi avascolare. Le radiografie possono mostrare i cambiamenti ossei che si verificano nelle fasi successive della necrosi avascolare. La risonanza magnetica può produrre immagini più dettagliate dell’osso, rivelando i primi cambiamenti che possono aiutare a diagnosticare la condizione più rapidamente. Le scansioni ossee richiedono che il medico inietti una piccola quantità di materiale radioattivo in vena. Il materiale viaggia verso le parti dell’osso in via di guarigione o lesionate, mostrandosi come punti luminosi su una lastra di imaging.

Tutto quello che c'è da sapere sulla necrosi avascolare 11

Cure domiciliari per la necrosi avascolare

Le persone affette da necrosi avascolare possono rallentare la progressione della loro condizione apportando alcune modifiche allo stile di vita. Riposare l’articolazione colpita, evitando di appesantirla, può rallentare il danno. Alcune persone potrebbero dover limitare le attività fisiche e usare le stampelle per diversi mesi. Inoltre, un fisioterapista può insegnare ai pazienti esercizi per aiutare a mantenere o migliorare il range di movimento. I FANS da banco possono contribuire ad alleviare il dolore associato a questa patologia.

Tutto quello che c'è da sapere sulla necrosi avascolare 13

Trattamento medico della necrosi avascolare

Esistono diverse opzioni di trattamento medico per i soggetti affetti da necrosi avascolare.

  • I farmaci utilizzati per trattare l’osteoporosi possono rallentare la progressione della necrosi avascolare.
  • I medici possono consigliare l’uso di fluidificanti del sangue ai soggetti con problemi di coagulazione, per evitare che si formino coaguli nei vasi sanguigni che alimentano le ossa.
  • La riduzione della quantità di grassi e colesterolo nel sangue, attraverso farmaci o cambiamenti nello stile di vita, può aiutare a prevenire l’ostruzione dei vasi sanguigni che può portare alla necrosi avascolare.
  • La stimolazione elettrica può incoraggiare l’organismo a far crescere nuovo osso per sostituire quello danneggiato. Uno specialista può applicare la macchina direttamente all’osso danneggiato durante l’intervento chirurgico, oppure applicare gli elettrodi sulla pelle.

Tutto quello che c'è da sapere sulla necrosi avascolare 15

Procedure chirurgiche per la necrosi avascolare

Alcune persone possono richiedere un intervento chirurgico per trattare gli stadi avanzati della necrosi avascolare.

  • Decompressione del nucleo: Il chirurgo rimuove parte dello strato interno dell’osso. In questo modo non solo si allevia il dolore, ma si incoraggia il corpo a creare nuovo osso e nuovi vasi sanguigni.
  • Rimodellamento osseo (osteotomia): Per spostare il peso da un’articolazione danneggiata, il chirurgo rimuove un cuneo di osso sopra o sotto l’articolazione. Ciò può contribuire a posticipare l’intervento di sostituzione dell’articolazione.
  • Trapianto osseo (innesto): Il chirurgo aggiunge all’articolazione interessata una parte di osso prelevato da un’altra parte del corpo per rafforzarla.
  • Sostituzione dell’articolazione: Parti in plastica o metallo possono sostituire le aree danneggiate dell’articolazione colpita.

Tutto quello che c'è da sapere sulla necrosi avascolare 17

Prevenzione della necrosi avascolare

Limitare l’assunzione di alcolici può ridurre il rischio di necrosi avascolare, così come smettere di fumare. La sostanza più comune che ostruisce l’afflusso di sangue alle ossa sono i pezzetti di grasso, quindi mantenere bassi i livelli di colesterolo aiuta a prevenire questi depositi e riduce il rischio di sviluppare la patologia.

Tutto quello che c'è da sapere sulla necrosi avascolare 19