Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca

Home / Articoli / Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca

La sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca è una compressione cronica della vena iliaca sinistra da parte dell’arteria iliaca destra nel punto in cui si incrociano a livello del bacino. Entrambi i vasi sanguigni hanno origine nell’addome, vicino alla colonna vertebrale lombare. Nella sindrome di May Thurner, l’arteria iliaca destra pulsa e spinge la vena iliaca sinistra contro la colonna vertebrale inferiore. Questa sindrome colpisce quasi sempre i vasi del lato sinistro e solo raramente quelli del lato destro.

Cause

Sindrome di Thurner inizia con la compressione della vena iliaca , che provoca alterazioni del vaso con conseguente formazione di tessuto cicatriziale. Con il tempo, queste escrescenze possono portare all’ostruzione completa o parziale del vaso sanguigno. La sindrome di May Thurner è solitamente la causa della trombosi venosa profonda (TVP) sinistra nelle vene iliache o femorali e i ricercatori ritengono che possa essere più comune di quanto si pensasse.

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca 1

Sindrome di May Thurner e TVP

La maggior parte delle persone affette dalla sindrome di May Thurner non sa di averla fino a quando non sviluppano una TVP . I segni di una TVP comprendono dolore, tenerezza, gonfiore, calore e scolorimento della gamba. La trombosi venosa profonda non è pericolosa per la vita, ma se il coagulo di sangue si libera, può depositarsi nei polmoni, causando un’embolia polmonare, che è un’emergenza medica. La TVP può anche causare il ristagno di sangue nelle gambe, con conseguente gonfiore cronico, scolorimento e ulcere.

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca 3

Prevalenza

Il la prevalenza della sindrome di May Thurner non è nota . I ricercatori ritengono che sia responsabile di una percentuale compresa tra il due e il cinque per cento di tutte le TVP, anche se le ricerche condotte sui cadaveri indicano che questo numero potrebbe raggiungere il 32%. La maggior parte delle persone affette dalla sindrome di May Thurner presenta sintomi lievi o non ne presenta affatto, rendendo difficile determinare l’esatta prevalenza.

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca 5

Stadi

La sindrome di Thurner ha tre stadi . Il primo è la compressione della vena iliaca comune senza alcun sintomo. Il secondo stadio è lo sviluppo del tessuto cicatriziale o sperone e il terzo stadio è lo sviluppo di una TVP nell’arto inferiore sinistro. La maggior parte delle persone affette dalla sindrome di May Thurner non lo saprà mai, a meno che non sviluppi una TVP.

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca 7

Fattori di rischio

Sindrome di Thurner la sindrome di May Thurner colpisce le donne in misura doppia rispetto agli uomini ed è più frequente tra i 20 e i 30 anni. Sebbene parte della sindrome di May Thurner sia dovuta alla pressione dell’arteria iliaca sulla vena, altri fattori aumentano il rischio di causare una TVP. Tra questi vi sono lunghi periodi di inattività, anticoncezionali orali, gravidanza, post-partum e recupero chirurgico.

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca 9

Sintomi

I pazienti con sindrome di May Thurner di solito si rivolge al medico a causa di una TVP del lato sinistro . I sintomi più comuni sono gonfiore e dolore alla gamba sinistra. Le persone affette da questa patologia possono anche manifestare infiammazione della gamba o gonfiore della stessa in caso di blocco del flusso sanguigno. I sintomi possono manifestarsi anche sull’arto inferiore destro o su entrambi i lati, ma questo è raro.

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca 11

Diagnosi

Non ci sono criteri diagnostici per la sindrome di May Thurner . A volte, se una persona affetta da questa patologia si sdraia a pancia in giù, è sufficiente rimuovere la pressione dalla vena e ripristinare il normale flusso sanguigno. Diversi studi di imaging aiutano a determinare la diagnosi e il piano di trattamento, tra cui la TAC, l’ecografia e la venografia a risonanza magnetica. Quest’ultima consiste nell’iniettare un colorante nelle vene per vedere come scorre il sangue.

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca 13

Trattamento aggressivo

Il trattamento della sindrome di May Thurner si concentra in realtà sul trattamento della TVP associata alla compressione venosa. Gli anticoagulanti sono raccomandato per prevenire i coaguli di sangue . Altri due trattamenti sono terapia trombolitica diretta da catetere e angioplastica con stenting . Nel primo, il chirurgo guida un catetere nella vena e rilascia un farmaco che scioglie il coagulo. Se la vena è troppo stretta dopo la dissoluzione del coagulo, il chirurgo può eseguire un’angioplastica; utilizza un catetere a palloncino per aprire la vena e inserisce uno stent per mantenere la vena aperta ed evitare coaguli futuri.

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca 15

Filtri della vena cava

Filtri della vena cava non sono sempre necessari nelle persone con sindrome di May Thurner; tuttavia, sono spesso utilizzati per prevenire ulteriori complicazioni da una TVP nei pazienti che non possono assumere farmaci anticoagulanti. Un piccolo filtro viene inserito nella vena cava inferiore, una grande vena al centro del corpo che riporta il sangue al cuore. Il filtro cattura i piccoli coaguli che si muovono nel corpo, impedendo loro di raggiungere i polmoni e causare un’embolia polmonare.

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca 17

Prognosi e complicazioni

Nella maggior parte dei casi le persone non sanno di essere affette dalla sindrome di May Thurner e potrebbe non evolvere in una TVP. Per coloro che sviluppano una TVP a causa di questa condizione di base, la sindrome post-trombotica è la complicazione più comune. Essa provoca dolore, scolorimento e gonfiore nella gamba dopo la guarigione da una TVP.

Sindrome di May Thurner o sindrome da compressione della vena iliaca 19