Il complesso processo della maternità surrogata

Home / Articoli / Il complesso processo della maternità surrogata

Il complesso processo della maternità surrogata

La maternità surrogata è un fenomeno moderno con una storia antica. L’idea di affidare a un’altra donna il figlio di una coppia esiste da migliaia di anni. Nel libro biblico della Genesi, Agar, una schiava, fu una madre surrogata per Sara e Abramo. Da allora, la tecnologia di questa opzione è cresciuta ed è diventata un modo riconosciuto per le coppie di allargare la famiglia. Tuttavia, proprio come una gravidanza biologica, la scelta della maternità surrogata presenta numerose sfide.

Tipi di maternità surrogata

Esistono due tipi di maternità surrogata. La maternità surrogata gestazionale prevede l’utilizzo di un embrione fecondato dallo sperma e dall’ovulo di entrambi i genitori intenzionati o di un’altra persona un genitore e un donatore anonimo . La maternità surrogata tradizionale prevede l’utilizzo dell’ovulo della madre surrogata e dello sperma del padre, in modo che il bambino che nascerà non sia biologicamente legato alla madre.

Il complesso processo della maternità surrogata 1

Agenzia o privato

I futuri genitori possono scegliere una maternità surrogata privata o indipendente, con l’aiuto di un avvocato, oppure possono ricorrere a un’agenzia. Chi sceglie il primo tipo di maternità può scoprire che il costo è inferiore e che c’è una maggiore controllo sul processo . Tuttavia, i genitori sono gli unici responsabili della ricerca di una madre surrogata adatta e sana, il che può essere scoraggiante. Quando si ricorre a un’agenzia, di solito la società si occupa del processo di selezione, riducendo il rischio di scegliere la persona sbagliata.

Il complesso processo della maternità surrogata 3

Requisiti della madre surrogata

Per molte agenzie, le madri surrogate valide devono soddisfare criteri rigorosi. Spesso le donne devono avere più di 25 anni e meno di 40 anni. Devono aver avuto almeno una gravidanza senza complicazioni . La loro situazione di vita, la forma fisica e la salute mentale devono essere stabili. Soprattutto, non possono abusare di alcol o droghe e non devono essere fumatrici.

Il complesso processo della maternità surrogata 5

Preparazione medica

A volte, la futura madre deve fare delle iniezioni per controllare il suo ciclo, in modo da poter donare gli ovuli in un momento stabilito dal medico. Le madri surrogate hanno bisogno di un elenco più esteso di farmaci per preparare il proprio corpo al processo . Per esempio, hanno bisogno di estrogeni e progesterone per preparare l’utero. Hanno bisogno di antibiotici che non solo gestiscano i batteri pericolosi, ma che aiutino il loro corpo ad accettare meglio l’impianto. Per garantire che il sistema autoimmune non attacchi l’embrione, i medici possono anche prescrivere uno steroide a basso dosaggio.

Il complesso processo della maternità surrogata 7

Leggi sulla maternità surrogata

Gli aspetti legali della maternità surrogata variano da Stato a Stato. La legge distingue tra maternità surrogata commerciale, in cui la madre viene pagata per i servizi resi, e maternità surrogata altruistica, in cui viene rimborsata delle spese. Alcuni Stati americani, come la California e il Nevada, la consentono entrambe le forme di maternità surrogata mentre l’Arizona la vieta completamente. Inoltre, i genitori devono capire se il proprio Stato richiede un Ordine pre- o post-parto un procedimento che assegna legalmente la paternità ai genitori committenti.

Il complesso processo della maternità surrogata 9

Spese e finanziamenti

Tra il compenso della surrogata gestazionale, le spese legali, l’assicurazione e molti altri aspetti associati, i costi si sommano rapidamente. Complicazioni mediche impreviste possono aumentare ulteriormente le spese. Molti futuri genitori finanziano il processo attraverso il capitale della casa e altri tipi di prestiti o prendere in prestito i propri fondi pensione . A volte, le sovvenzioni aiutano a coprire parte dei costi, oppure una coppia può scegliere di chiedere un prestito alla famiglia.

Il complesso processo della maternità surrogata 11

Ristrutturazione cognitiva

Gli aspetti psicologici della maternità surrogata riguardano la ricerca di modi per interrompere in modo sicuro la relazione tra la madre gestazionale (la surrogata) e il bambino. Mentre la consegna del bambino subito dopo la nascita fa parte del processo, la terapia psicologica può includere una tecnica chiamata ristrutturazione cognitiva per aiutare le donne a sviluppare una barriera emotiva e a riconciliare la relazione con la maggior parte delle donne inevitabilmente costruire mentre si porta in grembo un bambino .

Il complesso processo della maternità surrogata 13

Legame prenatale e postnatale

Alcuni temono che le madri surrogate formino un legame così forte da non essere in grado di rinunciare al bambino, o che i genitori designati non leghino adeguatamente con il bambino. In uno studio condotto in India sulle madri surrogate gestazionali, i dati hanno dimostrato che queste ultime si sono legate meno con il feto che con la madre ma si impegnavano consapevolmente in comportamenti più sani per sostenere la gravidanza e onorare il loro accordo. Dopo la nascita del bambino, i medici incoraggiano i genitori biologici a stabilire immediatamente un contatto frequente pelle a pelle, come strumento di promuovere un legame adeguato .

Il complesso processo della maternità surrogata 15

Atteggiamenti verso la maternità surrogata

Nonostante il fatto che la maternità surrogata stia diventando un mezzo più comune per aumentare la famiglia, ci sono ancora credenze negative legate ad essa. L’idea che le donne che non sono sterili scelgano di ricorrere a una madre surrogata porta a credere che l’atto di generare un figlio abbia diventare commerciale . Alcuni gruppi fanno paragoni tra la maternità surrogata e l’adulterio. Questo crea un ambiente più ostile per le madri surrogate e può erodere il loro sistema di sostegno.

Il complesso processo della maternità surrogata 17

Superare le sfide emotive

Una gravidanza surrogata comporta delle sfide per entrambe le parti. La madre surrogata può avere difficoltà a spiegarsi con i figli e gli altri membri della famiglia. Potrebbero esserci disaccordi con il partner e con la comunità, che potrebbe manifestano reazioni indesiderate . I genitori intenzionali che si avvicinano a questo processo come ultima risorsa possono trovare difficile parlare della loro relazione con la madre surrogata con gli altri. C’è poi il delicato tema della spiegazione del processo al bambino, una volta che è abbastanza grande da iniziare a fare domande fondamentali.

Il complesso processo della maternità surrogata 19