Le tappe del movimento del bambino

Home / Articoli / Le tappe del movimento del bambino

Le tappe del movimento del bambino

I neogenitori accolgono con entusiasmo ogni tappa del loro bambino, pregustando la prima volta che afferra un giocattolo, si siede, si tira su e infine cammina da solo. Sebbene il raggiungimento precoce o tardivo di queste abilità non sia di solito motivo di preoccupazione, la maggior parte dei bambini sani sviluppa le capacità motorie a un ritmo prevedibile. Tracciare queste tappe fondamentali aiuta i genitori e i medici a sapere cosa aspettarsi in seguito.

Come i medici valutano lo sviluppo motorio?

Gli esperti medici valutano sviluppomotorio in base alla progressione delle capacità motorie grossolane e fini. La motricità lorda coinvolge i movimenti dei grandi muscoli, come sedersi, gattonare, camminare e correre. La motricità fine utilizza muscoli più piccoli, come le dita, per afferrare e manipolare gli oggetti. Lo sviluppo motorio procede dalla testa ai piedi. Prima i bambini imparano a controllare la testa e il collo, poi il tronco. In seguito, imparano a controllare i movimenti delle braccia e delle gambe.

Le tappe del movimento del bambino 1

Due mesi

A circa due mesi di età la maggior parte dei neonati è in grado di sollevare la testa e di spingere verso l’alto quando è sdraiato a faccia in giù. In genere sono in grado di compiere movimenti più fluidi e intenzionali con le braccia e le gambe. In questa fase della vita, i riflessi del neonato sono normali. Queste reazioni muscolari involontarie sono importanti indicatori dello sviluppo del sistema nervoso. Essi comprendono

  • Riflesso di moro o di spavento: tirare le braccia e le gambe dopo aver sentito un rumore forte
  • Riflesso del passo e della camminata: movimenti vivaci di passo quando il corpo è appoggiato con entrambi i piedi su una superficie
  • Riflesso di Babinski: le dita dei piedi si aprono a ventaglio verso l’esterno quando un assistente accarezza la pianta del piede

Le tappe del movimento del bambino 3

Quattro mesi

Da quattro mesi il bambino dovrebbe essere in grado di tenere la testa ferma senza alcun supporto. Quando i suoi piedi sono su una superficie dura, può spingere verso il basso con le gambe. Quando è sdraiato a pancia in giù, spinge fino ai gomiti. Il bambino potrebbe anche rotolare dalla pancia alla schiena ed essere in grado di tenere in mano e scuotere un giocattolo. Inizierà anche a mettere le mani in bocca.

Le tappe del movimento del bambino 5

Sei mesi

Molti bambini sono in grado di stare seduti senza sostegno quando raggiungono sei o sei mesi e mezzo anche se questa tappa può essere raggiunta già a quattro mesi e fino a nove mesi. A sei mesi è probabile che il bambino si giri in entrambi i sensi e che, se tenuto in piedi, sia in grado di sostenere il peso sulle gambe. Potrebbe anche provare a gattonare, soprattutto se passa molto tempo sulla pancia. Alcuni bambini ambiziosi possono alzarsi in posizione seduta o eretta quando vengono messi a pancia in giù. Alcuni possono iniziare a fare un passo laterale tenendosi a qualcosa di stabile, una tappa chiamata crociera. Questi precursori della posizione eretta e della deambulazione favoriscono lo sviluppo dei muscoli dell’anca, del core e delle gambe.

Le tappe del movimento del bambino 7

Nove mesi

Se il bambino non ha ancora iniziato a stare in piedi tenendosi in braccio, dovrebbe provare a farlo con nove mesi di età . Dovrebbe alzarsi da solo in posizione seduta e sedersi senza sostegno, e potrebbe anche tirarsi su per stare in piedi. Non stupitevi se ora il vostro piccolo gattona o si muove a passo di marcia.

Le tappe del movimento del bambino 9

12 mesi

Quando il vostro bambino primo compleanno è in grado di alzarsi in piedi da solo e di rimanere in piedi senza sostegno. Può anche fare qualche passo tenendosi a una persona più grande o a un mobile. Potrebbe anche fare qualche passo da soloIl vostro bambino di un anno probabilmente si divertirà a prendere le cose dai contenitori e a rimetterle a posto. Affinerà la presa a tenaglia, che gli consente di prendere piccoli oggetti tra il pollice e l’indice. Potrebbe anche provare a scarabocchiare.

Le tappe del movimento del bambino 11

Aiuta il tuo bambino a muoversi

Potete incoraggiare il vostro bambino ad essere attivo in diversi modi. Fatelo sdraiare sulla pancia, in modo che possa esplorare l’ambiente circostante e rafforzare i muscoli centrali. Limitate le sdraiette, i passeggini, le altalene e i piattini da ginnastica. Evitate il più possibile lo schermo, in modo che il bambino non perda l’interesse per il movimento a dormire a sufficienza in modo che abbia l’energia e la prontezza necessarie per muoversi. I neonati fino a tre mesi dovrebbero ricevere dalle 14 alle 17 ore al giorno. I neonati di età compresa tra i quattro e i 12 mesi dovrebbero dormire da 12 a 16 ore ogni 24 ore, compresi i sonnellini.

Le tappe del movimento del bambino 13

Tenere il bambino al sicuro

Man mano che il bambino impara a muoversi, misuredi sicurezza sono più importanti che mai. Evitate di lasciare il neonato incustodito su una superficie da cui possa rotolare e cadere. Bloccate i bambini che gattonano e camminano dalle aree che non sono “a prova di bambino”, come la cucina quando qualcuno sta cucinando. Tenete fuori dalla portata del bambino piccoli oggetti che potrebbero essere pericolosi per il soffocamento.

Le tappe del movimento del bambino 15

Segni di ritardo nello sviluppo

I segni più significativi ritardi nello sviluppo precoce potrebbero essere segni di problemi fisiologici, neurologici o cognitivi. Se osservate quanto segue nel vostro bambino, parlatene con il pediatra il prima possibile:

  • Non riesce a reggere la testa in modo sicuro entro tre mesi
  • Mantiene le mani in mano dopo i quattro mesi
  • Non porta un oggetto alla bocca entro sei mesi
  • Non rotola in entrambe le direzioni entro gli otto mesi
  • Non si siede da solo entro i 10 mesi

Le tappe del movimento del bambino 17

Monitoraggio dello sviluppo

Genitori e medici sono partner nel seguire la crescita del bambino. A ogni visita, il pediatra osserva problemi disviluppo . Se il medico nota qualche problema durante questo monitoraggio dello sviluppo, il bambino viene sottoposto a un breve test di screening per determinare i fattori sottostanti. Se un ritardo dello sviluppo viene individuato precocemente, gli operatori sanitari possono mettere a punto strategie di intervento per migliorare la capacità del bambino di acquisire nuove abilità. Questo potrebbe ridurre la necessità di interventi più intensivi e costosi in seguito. Se siete preoccupati per i progressi del vostro bambino, chiedete subito aiuto.

Le tappe del movimento del bambino 19