Che cos’è la malocclusione?

Home / Articoli / Che cos’è la malocclusione?

Che cos’è la malocclusione?

L’occlusione si riferisce al modo in cui i denti di una persona si allineano all’interno della bocca. I denti devono combaciare l’uno con l’altro senza affollamento o torsione. Idealmente, i denti superiori dovrebbero sovrapporsi leggermente a quelli inferiori. I problemi di allineamento dei denti o della mascella sono chiamati malocclusione, che comprende problemi specifici come il morso incrociato, il morso eccessivo o il morso insufficiente. Questa condizione influisce sul funzionamento dei denti.

Le cause

La malocclusione è spesso una condizione ereditaria, ma anche alcune abitudini possono causare il disallineamento delle mascelle e dei denti, come l’allattamento prolungato con il biberon o l’uso del ciuccio o della suzione del pollice nei bambini piccoli. Anche alcune condizioni possono rendere più probabile la malocclusione. Anche le lesioni che colpiscono la mascella, la labiopalatoschisi e i tumori della bocca o della mandibola possono portare alla malocclusione, così come i problemi alle tonsille e alle adenoidi.

Che cos'è la malocclusione? 1

Sintomi comuni

I sintomi dipendono dal tipo e dalla gravità della malocclusione. In genere, il disallineamento è visibile e provoca cambiamenti nell’aspetto del viso. Le persone affette da malocclusione spesso scoprono di mordersi accidentalmente le guance, la lingua o le labbra. La malocclusione può anche causare dolore o fastidio quando si mangia. Il disallineamento può influenzare il modo in cui una persona forma il linguaggio e può portare a problemi come la blesità.

Che cos'è la malocclusione? 3

Diagnosi

I dentisti di solito rilevano la malocclusione durante le visite odontoiatriche di routine. Il medico sarà in grado di vedere che i denti sono disallineati o contorti. Può anche notare segni di lesioni all’interno della bocca dovute a morsi accidentali. Il dentista può ordinare radiografie dei denti e della mascella per esaminare e valutare l’allineamento dei denti in modo più dettagliato.

Che cos'è la malocclusione? 5

Classificazione

Una volta diagnosticata la malocclusione, il medico cercherà di classificarla in base al tipo e al livello di gravità. La malocclusione di classe 1 è la forma più comunemente diagnosticata. I denti superiori si sovrappongono ai denti dell’arcata inferiore solo leggermente più del normale. Può essere presente anche una rotazione o un sovraffollamento dei denti. La malocclusione di classe 2 si manifesta con una sovrapposizione più grave dei denti superiori su quelli inferiori. Questo fenomeno è noto anche come retrognatismo o retrognazia. La malocclusione di classe 3 si verifica quando la mascella inferiore sporge, facendo sì che i denti inferiori si sovrappongano a quelli superiori. Questo fenomeno è noto come prognatismo.

Che cos'è la malocclusione? 7

Trattamento

La malocclusione è una condizione comune. Se il disallineamento è di lieve entità e non causa problemi, il trattamento di solito non è necessario. Tuttavia, le malocclusioni più gravi possono richiedere il trattamento da parte di un ortodontista specializzato. Il trattamento può includere apparecchi per correggere l’allineamento dei denti o la rimozione dei denti per ridurre il sovraffollamento. L’ortodontista può anche consigliare di rimodellare i denti o di applicare capsule dentali. I casi più gravi possono richiedere un intervento chirurgico per accorciare o rimodellare la mascella, oppure l’uso di placche o fili per sistemare la mascella in una posizione migliore.

Che cos'è la malocclusione? 9

Complicazioni del trattamento

A volte il trattamento della malocclusione può portare a complicazioni. La carie è comune, soprattutto se la persona non si prende cura dei propri denti e non segue le istruzioni dell’ortodontista mentre indossa l’apparecchio. Il trattamento ortodontico può anche causare dolore o disagio durante il riallineamento. I dispositivi utilizzati possono provocare tagli o irritazioni all’interno della bocca, causando difficoltà o disagio nel mangiare, bere o parlare.

Che cos'è la malocclusione? 11

Cura di sé

Durante il trattamento, una persona con malocclusione può prendersi cura dei propri denti sviluppando buone abitudini di igiene orale. Questo include lo spazzolamento regolare e accurato e l’uso del filo interdentale per prevenire la carie. I dispositivi ortodontici come gli apparecchi possono rendere più difficile mantenere i denti puliti e privi di detriti. Per questo motivo, l’ortodontista può indicare al paziente di applicare regolarmente un trattamento al fluoro per prevenire la carie e la decalcificazione.

Che cos'è la malocclusione? 13

Malocclusione non trattata

La mancanza di trattamento di una grave malocclusione può causare gravi problemi. Quando i denti sono ben allineati, la forza della masticazione viene distribuita equamente su tutti i denti. La malocclusione può portare a una distribuzione non uniforme della forza, lasciando che alcuni denti sopportino il peso maggiore del lavoro e causando l’usura dei denti e lo sviluppo di crepe e rotture. Nel tempo, questo può portare anche alla perdita dei denti. Se non trattata, può anche provocare mal di testa e malattie parodontali. Se il disturbo provoca un dolore significativo, possono insorgere anche problemi di sonno.

Che cos'è la malocclusione? 15

Prevenzione

Non è possibile prevenire la maggior parte dei casi di malocclusione perché sono ereditati geneticamente o causati da una condizione di salute associata. Tuttavia, i genitori possono aiutare a prevenire lo sviluppo della malocclusione nei loro bambini limitando l’uso del ciuccio e la suzione del pollice, soprattutto dopo i tre anni. Anche sottoporsi a visite odontoiatriche regolari è importante, soprattutto nei bambini più piccoli. Questo può aiutare a identificare e trattare i casi di malocclusione prima che diventino più gravi.

Che cos'è la malocclusione? 17

Prognosi

La maggior parte delle persone che si sottopongono a un trattamento per i denti disallineati ottengono buoni risultati, soprattutto se si rivolgono all’assistenza prima che la condizione abbia causato danni significativi ai denti. Il trattamento migliore è quello effettuato durante l’infanzia: una diagnosi precoce può evitare che la patologia diventi più grave. Il trattamento della condizione nei bambini piccoli richiede generalmente meno tempo per essere completato ed è quindi meno costoso. Gli adulti possono in genere essere trattati con successo, anche se il trattamento della malocclusione richiede più tempo.

Che cos'è la malocclusione? 19