10 rimedi casalinghi per le infezioni renali

Home / Articoli / 10 rimedi casalinghi per le infezioni renali

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali

I reni sono uno degli organi più importanti del corpo. I reni eliminano le tossine e le scorie presenti nel sangue. I reni filtrano il sangue e lo mantengono pulito. Per questo motivo, un’infezione renale va presa molto sul serio. Molte circostanze mettono a rischio di sviluppare un’infezione renale. Se si sospetta di avere un’infezione renale, è necessario rivolgersi al medico. Non bisogna cercare di curarsi da soli con i consigli trovati sul web. Una ricerca su Internet non equivale a una laurea in medicina. Tuttavia, ci sono alcuni utili rimedi casalinghi per le infezioni renali che potete provare seguendo i consigli del vostro medico.

Bere acqua

Sembra una cosa di buon senso, vero? Molte persone credono che l’acqua contenuta nelle bibite o nei succhi di frutta sostituisca la necessità di bere acqua, ma non è così. Gli additivi contenuti nelle bibite e nei succhi di frutta chiedono al corpo di lavorare per elaborare gli ingredienti della bevanda. L’organismo non deve lavorare tanto per spostare l’acqua in tutto il corpo e aiuta anche i sistemi a funzionare correttamente. Bere la giusta quantità di acqua ogni giorno aiuta a eliminare le tossine dal corpo. Il consumo di acqua è ancora più importante in caso di infezione renale, perché aiuta a prevenire la formazione di calcoli renali. Esistono quattro tipi diversi di calcoli renali. In genere, i calcoli si sviluppano a causa di alti livelli di sostanze che formano cristalli e che l’organismo fatica a diluire ed espellere con l’urina. Tuttavia, se ci si mantiene idratati, si mantengono questi minerali diluiti, impedendo la formazione di calcoli nei reni.

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali 1

Bevete succo di mirtillo rosso

Il Worcester Polytechnic Institute del Massachusetts ha condotto uno studio nel 2010 secondo cui il succo di mirtillo rosso può aiutare a gestire le infezioni del tratto urinario. Molto spesso le infezioni renali iniziano con un’infezione del tratto urinario. Il succo di mirtillo puro può provocare cambiamenti benefici nei batteri E. coli, che sono i principali batteri che causano le infezioni del tratto urinario e le infezioni renali. L’E. coli risiede naturalmente nell’intestino. Tuttavia, quando i batteri si trasferiscono nell’uretra, iniziano i problemi. Le modifiche naturali apportate dal succo di mirtillo fanno sì che il batterio dell’E. coli non sia in grado di attaccarsi ad altri batteri, impedendogli di riprodursi e di diffondere l’infezione. Vale la pena notare che le “bevande” a base di succo di mirtillo o i succhi di frutta con molti zuccheri aggiunti e altri ingredienti non impediscono ai batteri di diffondersi. Il succo di mirtillo biologico e puro, difficile da bere e un po’ costoso, è molto più utile del normale succo di mirtillo.

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali 3

Mangiare probiotici

I probiotici sono microrganismi che hanno molti benefici per la salute. I probiotici forti forniscono i batteri benefici per sostenere l’immunità e la salute generale dell’intestino. I batteri utili sono utilizzati per trattare molte condizioni diverse. Anche se non esistono prove evidenti che i probiotici svolgano un ruolo nel trattamento di un’infezione delle vie urinarie o dei reni, essi eliminano i batteri nocivi e limitano la loro capacità di crescere e diffondersi nell’organismo. Inoltre, migliorano il sistema immunitario. Ad esempio, alcuni batteri migliorano la forza del sistema immunitario aumentando la produzione di anticorpi specifici. Un’infezione alle vie urinarie o ai reni richiede la prescrizione di farmaci che eliminano quasi tutti i batteri del corpo, sia quelli buoni che quelli cattivi. I probiotici restituiscono i batteri buoni all’intestino e aiutano a bilanciare la risposta dell’organismo a questi farmaci.

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali 5

Mirtilli

Deliziosi, convenienti e superfood sono tutti modi per descrivere il magnifico mirtillo. Questo frutto è un altro rimedio naturale per prevenire le infezioni del tratto urinario e dei reni. I mirtilli possono anche accelerare il processo di guarigione di un’infezione già esistente. I mirtilli contengono proantocianidine, che sono antiossidanti. L’University of Maryland Medical Center ha scoperto che i mirtilli possono prevenire le infezioni renali evitando che i batteri dannosi aderiscano alle pareti del tratto urinario. Il consumo di mirtilli può anche migliorare la capacità cognitiva, aiutare l’apparato digerente e ridurre il rischio di sviluppare alcune malattie cardiache.

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali 7

Smettere di fumare

Il fumo è terribile per la salute generale. È causa di numerosi problemi di salute, come ictus, complicazioni della gravidanza, pressione alta, malattie cardiache e diversi tipi di cancro. Chi fuma ha un rischio maggiore di sviluppare alcuni tipi di cancro come quello ai polmoni, alla vescica, alla bocca e ai reni. È stato inoltre dimostrato che il fumo passivo è ancora più pericoloso per chi ingerisce l’aria tossica che circonda i fumatori. Il fumo può danneggiare i reni rallentando il flusso sanguigno e peggiorando l’infezione renale. Per questo motivo è consigliabile smettere di fumare gradualmente.

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali 9

Evitare la carne rossa

Un’infezione renale può aumentare la probabilità di sviluppare un calcolo renale. Per questo motivo bisogna cercare di evitare il più possibile di sviluppare un’infezione. I calcoli renali possono essere frequenti in chi consuma molta carne rossa. Non stiamo suggerendo di diventare vegetariani. Tuttavia, dovreste cercare di consumare meno di 65 grammi (o meno) di proteine animali ogni giorno. I vegetariani tendono a essere più sani, a vivere più a lungo e a sviluppare meno malattie gravi. Inoltre, anche gli animali lo apprezzano. Bisogna anche fare attenzione all’assunzione di fosforo. Il fosforo può causare problemi ai reni. Il fosforo si trova nei prodotti animali, nei latticini e nei fagioli. Pertanto, se si soffre di un’infezione renale, si dovrebbe cercare di ridurre la quantità di fosforo nella dieta.

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali 11

Cura di sé

Uno dei fattori di rischio più significativi che danneggiano maggiormente i reni è la pressione alta. Ecco perché è bene tenerla sotto controllo. Consultate sempre il vostro medico di fiducia e seguite le sue istruzioni per proteggervi dai numerosi pericoli della pressione alta. In generale, l’obiettivo della pressione arteriosa deve essere inferiore a 140/90 mm Hg. Tuttavia, il medico sarà più specifico sui limiti di pressione sanguigna. Inoltre, se i livelli di glucosio sono elevati a causa del diabete, è necessario seguire le istruzioni del medico e assumere regolarmente i farmaci per prevenire eventuali danni ai reni. È inoltre necessario tenere sotto controllo i livelli di colesterolo. La cura di sé è fondamentale per preservare i sistemi del corpo. Troppo di tutto: stress, carne rossa, alcol, tabacco, latticini e stare seduti sul divano dopo il lavoro per tutta la sera possono causare danni alla salute. È indispensabile rispettare il proprio corpo e fornirgli l’equilibrio di cui ha disperatamente bisogno per rimanere sano e funzionante.

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali 13

Concentrarsi sulla salute

Dovreste aggiungere meno sale alla vostra dieta. Fissate un obiettivo di meno di 2.300 milligrammi di sodio al giorno. Inoltre, assicuratevi di mangiare molte verdure fresche e cereali integrali. Questi alimenti sono molto salutari per il cuore e, quando il cuore è sano, è in grado di fornire ai reni il flusso sanguigno adeguato di cui hanno bisogno. Si dovrebbe cercare di bere meno alcolici e di praticare più sport ed esercizi. Anche perdere i chili di troppo può aiutare a mantenere un corpo sano. Tuttavia, la perdita di peso è un’impresa seria e non dovrebbe essere il vostro obiettivo principale. Concentrate le vostre energie nel trovare un modo per divertirvi e allo stesso tempo praticare abitudini sane.

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali 15

Aloe vera

L’aloe vera contiene molti composti utili. È possibile utilizzare l’aloe vera per trattare dolori e infiammazioni lievi. Contiene anche componenti attivi che aiutano a combattere lo stafilococco e diversi tipi di batteri. Questi componenti attivi aiutano a ostacolare la crescita batterica nelle vie urinarie e nei reni. Un altro utile rimedio casalingo è rappresentato dai prodotti a base di latte fermentato. I prodotti a base di latte fermentato contengono molti batteri preziosi che possono aiutare a prevenire le infezioni del tratto urinario in generale.

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali 17

Aceto di sidro di mele

L’aceto di sidro di mele contiene molti componenti attivi e utili come il potassio, i probiotici e il magnesio. È anche un tesoro di molti enzimi preziosi. L’aceto di sidro di mele è un rimedio casalingo per una serie di problemi. È in grado di bilanciare i livelli di pH all’interno del corpo, motivo per cui viene utilizzato anche per trattare il reflusso acido. È importante ricordare che non tutti i tipi di aceto di sidro di mele sono uguali quando si tratta di sostenere il funzionamento sano del corpo umano. Scegliete un aceto di sidro di mele biologico e crudo. Deve essere non pastorizzato e contenere la “madre” Pastorizzato significa riscaldato. Quindi, l’aceto di sidro di mele pastorizzato non avrà i batteri benefici presenti al suo interno. Inoltre, evitate le bottiglie di plastica contenenti BPA, che riducono l’efficacia complessiva dell’aceto di sidro di mele.

10 rimedi casalinghi per le infezioni renali 19