10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell’occhio

Home / Articoli / 10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell’occhio

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell’occhio

Farsi entrare qualcosa nell’occhio può essere doloroso. Fortunatamente, questa parte sensibile del corpo è protetta dalle palpebre, che si chiudono di riflesso per formare una barriera contro gli oggetti estranei. Tuttavia, a volte qualcosa riesce a superare questa barriera e, quando ciò accade, si può verificare un danno alla congiuntiva, la membrana trasparente che ricopre la parte bianca dell’occhio o la cornea. Sebbene la maggior parte delle lesioni alla congiuntiva sia di lieve entità, in alcuni rari casi c’è la possibilità di perdere la vista. Visti i rischi potenziali, è bene farsi curare quando si trova un oggetto estraneo nell’occhio che non può essere facilmente lavato via con le lacrime o il risciacquo.

I sintomi

I nostri occhi sono spesso colpiti da polvere e detriti. La presenza di un oggetto estraneo può provocare una serie di sintomi, tra cui dolore, che può peggiorare quando si guarda la luce, arrossamento, fastidio, pressione, lacrimazione estrema e ammiccamento eccessivo. Nel raro caso in cui l’oggetto sia penetrato nell’occhio (a causa di un impatto ad alta velocità), possono verificarsi anche perdite di sangue e di liquido.

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell'occhio 1

Come gli oggetti estranei penetrano nell’occhio

Non sorprende che la maggior parte degli oggetti estranei entri nell’occhio come risultato delle attività quotidiane. Ad esempio, non è raro che ciglia e cosmetici finiscano nell’occhio. In caso di vento o caduta di detriti, anche sabbia e sporcizia possono finire nell’occhio. Le lesioni da penetrazione sono più comunemente dovute a incidenti o esplosioni che proiettano oggetti nell’occhio ad alta velocità.

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell'occhio 3

Le parti dell’occhio colpite

La cornea e la congiuntiva sono le parti più comunemente colpite in caso di presenza di un oggetto estraneo nell’occhio. La cornea, lo strato più esterno, non solo funge da barriera protettiva ma aiuta anche a focalizzare la luce sulla retina. Allo stesso modo, la congiuntiva è una membrana trasparente che riveste le superfici interne delle palpebre e copre le parti bianche dell’occhio. Quando una delle due è lesionata, c’è un potenziale rischio di infezione.

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell'occhio 5

Possibili lesioni all’occhio

Fortunatamente è impossibile che oggetti estranei arrivino dietro il bulbo oculare, poiché l’occhio è circondato da tessuto connettivo. Tuttavia, polvere e detriti possono comunque graffiare la cornea, con una lesione che può richiedere o meno un trattamento medico. A seconda della gravità di una lesione penetrante, esiste anche il rischio di perdita della vista.

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell'occhio 7

Cosa fare in caso di presenza di un oggetto estraneo nell’occhio

Per evitare ulteriori lesioni, non strofinate o fate pressione sull’occhio. Se si indossano lenti a contatto, lasciarle, a meno che non si tratti di gonfiore improvviso o di sostanze chimiche. Esaminare invece l’occhio interessato con una luce intensa per individuare l’oggetto estraneo.

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell'occhio 9

Rimozione di un oggetto estraneo da sotto la palpebra superiore

Quando un oggetto estraneo si deposita sotto la palpebra superiore, è possibile rimuoverlo sciacquando l’occhio con acqua. A tale scopo, immergere il viso in un recipiente d’acqua o utilizzare delle conchiglie oculari, acquistabili in farmacia. Se l’oggetto è incastrato, cercate di liberarlo tirando e stirando la palpebra superiore su quella inferiore.

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell'occhio 11

Rimozione di un oggetto estraneo da sotto la palpebra inferiore

Per prima cosa, individuare l’oggetto tirando delicatamente la palpebra inferiore. Se è visibile, si può tentare di rimuoverlo con un bastoncino di cotone umido o provare a sciacquarlo con acqua tenendo la palpebra aperta.

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell'occhio 13

Quando rivolgersi al medico

A seconda dell’oggetto e del rischio di perdita della vista, può essere necessario un aiuto medico urgente. Se l’oggetto è appuntito o è abbastanza grande da interferire con la chiusura dell’occhio, è necessario rivolgersi al pronto soccorso. Lo stesso vale se l’oggetto contiene sostanze chimiche o è stato conficcato nell’occhio ad alta velocità. Prima di recarsi in ospedale, è possibile prevenire ulteriori danni fasciando l’occhio con una garza e limitando i movimenti. In alcuni casi, coprire entrambi gli occhi può aiutare a prevenire il movimento dell’occhio ferito.

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell'occhio 15

Rimozione dell’oggetto estraneo da parte di un medico

In ospedale, il medico addormenterà l’occhio con un collirio anestetico prima di applicare una tintura di fluoresceina sulla superficie dell’occhio; questo gli permetterà di vedere se ci sono graffi sulla cornea. A seconda dell’oggetto, questo verrà poi sciacquato con acqua o rimosso con un bastoncino di cotone bagnato. In alcuni casi, il medico può utilizzare un ago o altri strumenti. Se l’oggetto estraneo ha provocato un’abrasione corneale, una pomata antibiotica può aiutare a prevenire le infezioni.

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell'occhio 17

Prevenzione dell’ingresso di corpi estranei nell’occhio

Purtroppo può essere difficile prevedere quando un oggetto estraneo finirà nell’occhio. Detto questo, ci sono alcune precauzioni che si possono prendere per proteggersi. Per esempio, è consigliabile indossare occhiali protettivi quando si svolgono alcune attività che comportano la presenza di oggetti sospesi nell’aria, come segare e usare un tosaerba o altri utensili elettrici.

10 cose da sapere su un oggetto estraneo nell'occhio 19