10 consigli per il trattamento delle punture di insetto

Home / Articoli / 10 consigli per il trattamento delle punture di insetto

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto

Le punture di insetti sono un problema comune a molte persone, soprattutto nei mesi più caldi dell’anno. Il dolore associato al prurito e al gonfiore di queste punture, che vanno dalle zanzare alle formiche, alle pulci e alle zecche, le ferite che possono infettarsi, il tempo di recupero e il fatto che tutto ciò si ripeta è sufficiente a far impazzire chiunque. Di seguito sono riportati alcuni consigli per affrontare le punture di insetto quando le si riceve, nonché alcuni consigli per assicurarsi di non ricevere punture di insetto in futuro, in modo da avere una cosa in meno di cui preoccuparsi.

Determinare cosa vi morde

Per prima cosa, bisogna capire che cosa vi sta procurando queste punture. Le ragioni sono molteplici. Innanzitutto, si vuole essere certi che si tratti di morsi e non di una semplice reazione allergica. Questo è abbastanza facile da determinare in base all’aspetto dei bozzi o della reazione cutanea. Poi, cercate di capire di che tipo di morsi si tratta, in modo da sapere come trattarli. Morsi diversi richiedono attenzioni diverse per garantire che vengano trattati nel modo migliore.

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto 1

Applicare unguenti, creme o farmaci sul morso

Esistono intere file di farmacie dedicate ai prodotti per il trattamento di tutti i tipi di punture d’insetto. Quindi, una volta stabilito cosa vi ha punto esattamente, procuratevi alcuni di questi prodotti e applicateli sulle punture. Il prurito dovrebbe essere la prima cosa a cessare e poi dovrete concentrarvi sul tentativo di far guarire la puntura nel corso della settimana successiva. Applicate regolarmente la pomata, la crema o un altro medicinale sul morso.

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto 3

Non grattarsi

Qualunque cosa facciate, non grattatevi. Per un momento vi sentirete bene quando lo farete, ma a lungo andare non farete altro che peggiorare la situazione, perché la pelle potrebbe rompersi e formarsi delle vesciche che poi si infetterebbero. È più facile a dirsi che a farsi, perché il prurito a volte è reazionario e si manifesta senza che ce ne si renda conto. Ma cercate di non grattarvi, perché questo non farà altro che rendere più facile l’esperienza della puntura d’insetto.

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto 5

Identificare la provenienza degli insetti

Dopo aver affrontato il singolo morso, è necessario cercare di capire come si è stati morsi in primo luogo, soprattutto se si è verificato in casa propria. Osservate il luogo in cui dormite, perché di solito è quello in cui siete più vulnerabili agli insetti che vi mordono. Pensate anche agli ambienti in cui vi siete recati di recente in campeggio o a fare escursioni, luoghi in cui potreste essere esposti a insetti che mordono e pungono.

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto 7

Uccidere gli insetti

A questo punto, una volta individuato il luogo di provenienza degli insetti, è necessario ucciderli. Spruzzate il veleno nell’area interessata e, a patto che non ci siano altri animali domestici nelle vicinanze, tutto dovrebbe essere risolto in circa un’ora dall’applicazione. Se questo non funziona, potrebbero essere necessari interventi più invasivi, come l’apertura di pareti o l’ispezione del pavimento della casa per eliminare la fonte del problema.

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto 9

Tenere le porte chiuse

La maggior parte degli insetti entra in casa nello stesso modo in cui entriamo noi, cioè dalla porta d’ingresso. Entrano a caso, soprattutto se si lascia la porta aperta per un lungo periodo di tempo. Cercate quindi di prendere l’abitudine di tenere chiuse le porte esterne, a meno che non abbiate una zanzariera. Naturalmente è più facile a dirsi che a farsi quando fuori c’è bel tempo.

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto 11

Aggiungere schermi alle finestre

Come nel caso delle porte aperte, gli insetti che mordono possono entrare in casa attraverso le finestre aperte. È quindi necessario aggiungere delle zanzariere a tutte le finestre, in modo da poter godere del clima esterno senza che gli insetti entrino in casa. Tuttavia, può essere un’operazione costosa da fare a tutte le finestre della casa, quindi assicuratevi che sia l’opzione migliore prima di farla.

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto 13

Sigillare i buchi in casa

I buchi nella casa, dalle piccole fessure nei battiscopa ai buchi legittimi nel muro, lasciano entrare le cimici. Quindi, individuando tutte queste fessure e sigillandole con stucco o calafataggio, le cimici non entreranno più in casa. Il problema è che anche le case nuove hanno dei buchi che possono far entrare le cimici, quindi è un’operazione che dovrete fare costantemente.

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto 15

Smaltire tutti i rifiuti che potrebbero essere una fonte di cibo

Tutti i rifiuti o gli avanzi che non sono nel frigorifero attireranno almeno un gruppo di insetti. Per questo motivo, cercate in casa tutti i rifiuti che possono trovarsi in giro e smaltiteli completamente. In questo modo formiche e altri insetti non ne saranno attratti. Inoltre, non dovrete ucciderli immediatamente.

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto 17

Chiamate un disinfestatore

L’ultimo problema da affrontare è chiamare un disinfestatore professionista per spruzzare o trattare completamente la casa. Si tratta di un’operazione costosa e che spruzza molto veleno in casa. Detto questo, i disinfestatori si liberano degli insetti per molto tempo.

10 consigli per il trattamento delle punture di insetto 19