Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi?

Home / Articoli / Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi?

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi?

Il fegato crea la bile, un enzima digestivo che contiene un composto giallo-rossastro chiamato bilirubina. Questo composto è responsabile del caratteristico ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi che si osserva nelle persone affette da ittero. Inoltre, provoca la tipica colorazione giallastra associata a un livido in via di guarigione. Livelli alti o bassi di bilirubina nel sangue possono indicare una malattia del fegato e possono essere pericolosi per i neonati e per chi ha un sistema immunitario compromesso.

Che cos’è la bilirubina?

L’eme è un componente essenziale dell’emoglobina, una proteina complessa presente nei globuli rossi. La scomposizione dell’eme lo trasforma in bilirubina. L’emoglobina trasporta l’ossigeno dai polmoni ai tessuti del corpo, quindi scambia l’ossigeno con l’anidride carbonica, trasportandola nuovamente ai polmoni. Alla fine i globuli rossi muoiono e lasciano la bilirubina. La funzione principale del fegato è il filtraggio del sangue, che comprende lo smaltimento della bilirubina attraverso le feci e l’urina.

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi? 1

Bilirubina non coniugata e coniugata

All’inizio la bilirubina non è coniugata, cioè non si lega alle sostanze chimiche dell’organismo. In questo stato non è solubile in acqua grazie al legame con l’albumina che le consente di attraversare il corpo fino al fegato. Nel fegato, un enzima chiamato glucuroniltransferasi trasforma la bilirubina in uno stato coniugato (legante) rimuovendo l’albumina e la bilirubina diventa un componente della bile. La bilirubina deve essere coniugata per essere espulsa dall’organismo.

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi? 3

Qual è il range di normalità della bilirubina?

L’intervallo di normalità dei livelli di bilirubina totale nel sangue varia da 0,1 a 1 milligrammo per decilitro. L’intervallo normale per la bilirubina non coniugata nel sangue è compreso tra zero e 0,3 milligrammi per decilitro. Questi livelli possono variare leggermente nei bambini e nelle donne. Gli uomini hanno livelli di bilirubina più elevati delle donne. Anche alcuni alimenti e farmaci influiscono su questi risultati. In generale, un livello di bilirubina totale superiore a 1,9 milligrammi per decilitro è considerato elevato.

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi? 5

Pericoli legati a livelli elevati di bilirubina

Livelli anormalmente elevati di bilirubina nel sangue degli adulti indicano una grave condizione di salute. In genere, l’organismo elimina la bilirubina attraverso l’urina e le feci, mantenendo così stabili i livelli nel corpo. Un fegato danneggiato o malato può essere meno capace di elaborare la bilirubina coniugata (legata). Di conseguenza, i livelli di bilirubina non coniugata iniziano ad accumularsi.

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi? 7

Cause dei livelli elevati di bilirubina

Molti fattori possono causare un aumento dei livelli di bilirubina. Le persone che consumano molto alcol possono avere livelli elevati. Le malattie causate dal virus dell’epatite possono avere lo stesso effetto. Il cancro al pancreas e i tumori maligni della cistifellea possono causare un aumento della bilirubina oltre i livelli normali. I calcoli biliari intrappolano i dotti biliari, aumentando i livelli di bilirubina. L’emolisi, l’eccessiva distruzione dei globuli rossi, e i tumori del fegato possono aumentare i livelli di questo prodotto di scarto nel sangue.

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi? 9

Test dei livelli di bilirubina

Il “test di reazione di Van Den Bergh” è un esame del sangue che controlla i livelli di bilirubina. Il sangue del soggetto da testare viene trattato per separare i globuli rossi dal liquido o siero. Il siero diluito, mescolato con una sostanza chimica unica, determina il livello di prodotto di scarto accumulato nel sangue. Se il test rileva livelli elevati di bilirubina, il medico esaminerà tutti gli esami del siero del sangue per confermare i risultati e identificare i danni al fegato. Ulteriori esami possono comprendere un esame fisico, per verificare se il fegato è ingrossato o tenero, e test di imaging (ecografia o TAC) per visualizzare il fegato. Un’endoscopia esamina i dotti attraverso i quali la bile attraversa l’intestino, verificando la presenza di eventuali ostruzioni. In rari casi, è necessaria una biopsia epatica: il medico esaminerà un piccolo pezzo dell’organo.

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi? 11

Trattamento dei livelli anormali di bilirubina

Per determinare il giusto percorso terapeutico è necessario identificare la causa alla base degli elevati livelli di bilirubina. Se la causa è nota, il paziente può essere in grado di ridurre i livelli di bilirubina con modifiche dello stile di vita, come l’astensione dall’alcol, o con trattamenti medici. Per esempio, la condizione di Kernicterus colpisce i neonati e il trattamento prevede che i bambini siano esposti a fonti di luce naturale o artificiale per trasformare la bilirubina (che è sensibile alla luce) nella sua forma idrosolubile, in modo che possa essere espulsa dal corpo. Alcuni farmaci causano una valutazione dei livelli di bilirubina, per cui la riduzione o l’interruzione di tali farmaci ne abbasserà i livelli.

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi? 13

Bilirubina bassa

La vitamina C può interferire con i test della bilirubina e far apparire le concentrazioni più basse di quanto non siano. In generale, una bilirubina più bassa del normale non è motivo di preoccupazione.

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi? 15

Neonati e bilirubina non coniugata

Livelli molto elevati di bilirubina possono essere gravi per i neonati, poiché la forma non coniugata può danneggiare le cellule cerebrali in via di sviluppo, causando problemi neurologici. Circa il 60% dei neonati presenta ittero perché il loro organismo non è ancora in grado di eliminare una quantità sufficiente di bilirubina. Non è insolito osservare livelli elevati di bilirubina non coniugata nei neonati.

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi? 17

Complicazioni dello squilibrio della bilirubina

Il kernicterus comporta livelli di bilirubina gravemente elevati. Per prevenire i danni cerebrali, i neonati affetti da questa patologia vengono trattati subito per abbassare i livelli di bilirubina. Un’altra condizione legata alla bilirubina alta è la sindrome di Gilbert, una malattia genetica anch’essa ereditaria. I soggetti affetti da questa patologia possono avere un fegato in crisi che non è in grado di eliminare sufficientemente la bilirubina.

Cosa significano i livelli di bilirubina alti e bassi? 19