10 trattamenti per la diarrea

Home / Articoli / 10 trattamenti per la diarrea

10 trattamenti per la diarrea

In caso di diarrea, i movimenti intestinali si presentano come feci acquose e sciolte. Si notano vari tipi di colature e vari gradi di intensità. La diarrea provoca un’insistente “voglia di andare” Alcune persone non riescono a controllare questo tipo di pressione. Questa condizione si verifica per molte ragioni, comprese quelle più semplici come l’influenza intestinale o un virus. La diarrea può anche indicare qualcosa di più serio che sta accadendo nel corpo. In alcuni casi, si tratta di un segnale di allarme precoce per una grave malattia dell’apparato digerente. Naturalmente esistono molti trattamenti per la diarrea, dai farmaci alle terapie olistiche. Vediamo i dieci modi più comuni per affrontare questa condizione.

Rimanere idratati

Quando si hanno feci sciolte e acquose almeno due o tre volte al giorno, il corpo sta perdendo acqua vitale. Pensate che questo accade per un periodo di due o tre giorni. Anche se la diarrea può cessare da sola, è probabile che vi disidratiate. Il fattore disidratazione è particolarmente pericoloso per gli anziani e i bambini. Alcuni segni di disidratazione sono sete frequente, urina di colore scuro, pelle secca, stanchezza e giramenti di testa. Nei bambini, inoltre, è necessario osservare la secchezza della bocca e della lingua, la febbre, l’assenza di lacrime quando si piange, gli occhi o la zona dello stomaco infossati e la pelle che non si appiattisce quando la si pizzica e la si rilascia. L’obiettivo di qualsiasi trattamento è quello di reintegrare i fluidi corporei e gli elettroliti. Le bevande sportive e l’acqua sono i rimedi migliori. È necessario evitare bevande zuccherate, latte o latticini e bevande alcoliche. Se la causa della diarrea è un parassita o un’infezione batterica, è necessario assumere antibiotici.

10 trattamenti per la diarrea 1

Attenzione alla dieta

Indipendentemente dalla causa della diarrea, la guarigione è legata alla dieta. Se si consumano alimenti che favoriscono la continuazione della diarrea, sarà difficile guarire. Alcuni alimenti tendono a calmare il sistema, tra cui i cracker, le banane, il riso, i cereali cotti come la crema di grano, la salsa di mele, il pane e il pane tostato non imburrato. Se si preferisce rimanere sui liquidi, si dovrebbero provare brodi, tè debole e decaffeinato, prodotti con elettroliti e acqua di cocco. Alcuni apprezzano anche la gelatina. In caso di diarrea è necessario evitare alcuni alimenti. Tra questi, tutto ciò che è piccante, fritto, unto o elaborato. È meglio stare alla larga anche dai dolcificanti artificiali, dalle verdure crude, dalle bevande gassate, da tutti gli agrumi, dal latte e dai prodotti caseari, dalle cipolle, dal mais e dall’alcol. Le scelte alimentari dovrebbero essere blande e con poche spezie. Se sospettate che un particolare alimento sia la causa della vostra diarrea, cercate di evitarlo in futuro, se possibile.

10 trattamenti per la diarrea 3

Farmaci

Diversi farmaci da banco possono essere utili per arrestare un attacco di diarrea. Questi farmaci rivestono lo stomaco e alleviano la diarrea, il gonfiore, la pressione e i crampi. È bene ricordare, però, che queste cure da banco spesso danno solo un sollievo temporaneo ai sintomi. Farmacisti e medici in genere consigliano ai pazienti di non utilizzare questo tipo di farmaci per più di due giorni consecutivi. Se la diarrea si protrae per più tempo, è necessario fissare un appuntamento con un medico o uno specialista. È necessario essere sicuri che non si tratti di un segnale premonitore di una condizione o di una malattia molto più grave. In alcuni casi estremi, i pazienti hanno bisogno di antibiotici per uccidere i batteri nocivi nell’intestino. In altri casi i medici diagnosticano il morbo di Crohn e li sottopongono a una terapia steroidea di routine per controllare la diarrea e altri sintomi.

10 trattamenti per la diarrea 5

Zenzero

A volte si può desiderare qualcosa di naturale per alleviare i sintomi della diarrea. Lo zenzero è il punto di partenza ideale per esplorare le alternative ai soliti farmaci. Lo zenzero è delicato e calmante per il sistema digestivo. Tuttavia, ci sono buone ragioni per consultare un medico prima di includere lo zenzero nella propria dieta. Ad esempio, lo zenzero è efficace per ridurre l’ipertensione perché aiuta a fluidificare il sangue. Se si assumono farmaci che fluidificano il sangue, con lo zenzero si rischia di fluidificarlo troppo. Lo zenzero cura molti problemi di stomaco. Tra questi, mal d’auto, gas, sindrome dell’intestino irritabile, nausea mattutina, coliche e diarrea. È possibile mescolare lo zenzero essiccato in polvere in bevande o frullati o assumere un integratore di zenzero in pillole. Si può anche provare una tisana che contiene lo zenzero come ingrediente principale.

10 trattamenti per la diarrea 7

Yogurt

Anche se la maggior parte dei medici consiglia di evitare i latticini in caso di diarrea, essi raccomandano lo yogurt. I probiotici, o fermenti lattici vivi, contenuti nello yogurt sostituiscono i batteri benefici che il corpo tende a eliminare con la diarrea. Lo yogurt, quindi, protegge l’intestino rivestendolo di batteri buoni. Un’avvertenza che i medici danno è quella di assicurarsi che lo yogurt scelto sia a basso contenuto di zuccheri. Se si mangiano zuccheri durante la diarrea, la condizione può peggiorare. Lo yogurt può essere consumato da solo o mescolato alla frutta in un frullatore per ottenere un frullato. Per far sì che l’effetto dello yogurt duri nel tempo, non bisogna usarlo come rimedio temporaneo alla diarrea. Dovreste cercare di integrare lo yogurt nella vostra dieta quotidiana per favorire la salute dell’intestino.

10 trattamenti per la diarrea 9

Mangiare banane

Abbiamo già detto che le banane fanno parte della “lista sicura” degli alimenti che si possono mangiare in caso di diarrea. Tuttavia, mangiare banane può anche aiutare a trattare la diarrea. Le banane contengono pectina, una fibra che aiuta ad assorbire i liquidi che si raccolgono nell’intestino. Le banane contribuiscono a diminuire la quantità di liquidi che fuoriescono dal corpo attraverso le feci, contribuendo a rendere l’intestino più solido. Molti medici e nutrizionisti considerano le banane un alimento ideale. Non contengono colesterolo, grassi o sale. Sono inoltre ricche di fibre, potassio, vitamina C e B6 e carboidrati complessi. Tutte queste qualità rendono la banana facilmente digeribile per qualsiasi fascia d’età. È un toccasana per l’apparato digerente indebolito. Una delle migliori qualità delle banane è l’abbondanza di elettroliti derivanti dal potassio. Durante la diarrea si perdono liquidi corporei vitali e la banana può aiutare a reidratarsi.

10 trattamenti per la diarrea 11

Bevete camomilla

I medici consigliano la camomilla per trattare i problemi dell’intestino. Grazie ai suoi effetti antinfiammatori, la camomilla allevia gli attacchi temporanei di diarrea, nausea, gas e ulcere gastriche. Le persone che lottano contro i problemi di stomaco assumono la camomilla come integratore. Il fiore della camomilla contiene grandi quantità di tannino, che allevia i problemi digestivi. Tuttavia, se si prepara una tazza di camomilla, si prova un sollievo pari a quello di qualsiasi altra forma. È possibile trovare la camomilla in qualsiasi negozio che venda tè confezionati o sfusi. È anche possibile mescolare la camomilla con un pizzico di menta piperita, che aiuta a calmare lo stomaco durante la diarrea.

10 trattamenti per la diarrea 13

Mangiate una manciata di mirtilli

I mirtilli contengono due ingredienti che aiutano ad alleviare i sintomi della diarrea. Gli antiossidanti contenuti in questo frutto possono aumentare la salute generale di una persona. I mirtilli contengono anche antociani, che hanno alcune proprietà antibatteriche. Il terzo ingrediente dei mirtilli, la pectina, agisce in modo simile a quello delle banane. Assorbe parte dei liquidi presenti nell’intestino e riduce la quantità di liquidi nelle feci. Mangiando mirtilli, si contribuisce a uccidere i batteri che causano la diarrea. I mirtilli possono essere consumati lavati e crudi o mescolati ad altri alimenti come i cereali caldi. Gli amanti del tè apprezzano il tè al mirtillo. È utile se si cerca di limitarsi ai liquidi finché la diarrea non passa.

10 trattamenti per la diarrea 15

Agopuntura

La maggior parte degli adulti soffre di diarrea almeno due o tre volte all’anno. Tuttavia, per alcuni questa condizione è un problema ripetuto. Se soffrite di diarrea cronica, l’agopuntura può offrirvi un trattamento migliore e continuativo. Questo trattamento alternativo potrebbe non venire in mente quando si pensa a come alleviare la diarrea. Tuttavia, molte persone si affidano a questo metodo da anni. Gli studi dimostrano che l’agopuntura può modificare il movimento del tratto intestinale. Come terapia, aiuta sia la stitichezza che la diarrea. Chi ha avuto successo con l’agopuntura come trattamento per la diarrea dice che il sollievo arriva molto rapidamente. Un rapido sollievo è significativo quando si ha la diarrea da due o tre giorni.

10 trattamenti per la diarrea 17

Probiotici

I probiotici sono batteri vivi. Questi piccoli organismi sono come le colture vive che si trovano nello yogurt. Le persone li assumono mangiando cibi fermentati o assumendo integratori. Quando si acquistano i probiotici in farmacia o in un negozio di articoli sanitari, di solito vengono assunti in polvere o in pillole. Nella maggior parte dei casi, quando l’influenza intestinale o un virus causano la malattia di un paziente, i farmaci rimuovono gran parte dei batteri dall’intestino. I farmaci eliminano anche i batteri di cui il corpo umano ha bisogno per evitare sintomi come la diarrea. I probiotici reintroducono questi “batteri buoni” nel sistema. La presenza di questi organismi sani allevia la diarrea. È importante acquistare il probiotico giusto per la propria condizione. Ad esempio, la coltura viva migliore per la diarrea è diversa da quella per la pelle sana. Bisogna anche ricordarsi di controllare le date di scadenza sulla confezione. L’etichetta dovrebbe indicare che le unità formanti colonie (CFU) sono miliardi. Un’ultima cosa da controllare sull’etichetta è la durata di conservazione. I batteri dovrebbero avere una data di scadenza ed elencare i ceppi esatti utilizzati nella formula.

10 trattamenti per la diarrea 19