10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali

Home / Articoli / 10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali

Questi duri accumuli di minerali che si formano all’interno della vescica causano spesso molto dolore. I calcoli vescicali si formano quando il paziente non riesce a svuotare completamente l’urina dalla vescica. In questa situazione, le sostanze chimiche si accumulano nella vescica e i calcoli prendono forma. Gli uomini di età superiore ai 50 anni sono uno dei gruppi più comunemente colpiti, poiché esiste un legame tra i calcoli vescicali e l’ingrossamento della prostata. Il rischio aumenta dopo essersi sottoposti ad alcuni tipi di procedure mediche. Le statistiche indicano circa 6.000 ricoveri ospedalieri all’anno per calcoli vescicali (su una popolazione di circa 60 milioni di persone).

La minzione provoca dolore

L’urina è una di quelle funzioni corporee regolari che normalmente vengono svolte con poca attenzione. Se una persona inizia a soffrire di calcoli alla vescica, la minzione diventa più difficile o dolorosa. Questo sintomo è difficile da ignorare, ma l’identificazione con un disturbo da calcoli vescicali non è automatica. Anche una serie di altre condizioni rendono la minzione dolorosa. Per esempio, la persona in questione potrebbe aver sviluppato un’infezione o forse è disidratata. Se il problema persiste, la probabilità che si tratti di calcoli vescicali aumenta. Gli esami del sangue e delle urine consentono al medico di formulare una diagnosi accurata.

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali 1

Urinare più spesso del solito

Anche in assenza di dolore, urinare più spesso del solito, soprattutto durante la notte, potrebbe essere un sintomo di un problema di calcoli vescicali. Ognuno di noi sa quanto spesso ha bisogno di andare in bagno. Il fatto che un giorno la persona abbia bisogno di andare in bagno più spesso del solito non è probabilmente significativo. Tuttavia, se la frequenza delle visite in bagno aumenta in modo significativo per molti giorni, è opportuno consultare un medico. Oltre ai calcoli vescicali, il medico probabilmente verificherà la presenza di sintomi diabetici.

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali 3

Cambiamenti nel colore dell’urina

Molte persone non prestano attenzione ai cambiamenti di colore dell’urina, a meno che non abbiano un certo problema di salute e il medico abbia detto loro di fare questo controllo. L’urina che assume un colore insolitamente torbido o scuro potrebbe essere un altro dei noti indicatori di un problema di calcoli vescicali. È vero che è spiacevole fare questo controllo dopo le visite in bagno, ma se serve a diagnosticare il problema di salute e a ottenere un trattamento rapido, la spiacevolezza è un prezzo che vale la pena pagare.

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali 5

Dolore nella zona del basso ventre

I dolori allo stomaco che tutti avvertono di tanto in tanto di solito non destano preoccupazione, ma chi avverte dolori persistenti al basso ventre deve consultare un medico. Una delle possibili cause è la calcolosi vescicale, ma potrebbe trattarsi di un calcolo renale o di una serie di altri problemi di salute. Se il medico sospetta che il paziente abbia dei calcoli alla vescica, lo invierà in ospedale per gli esami. Gli esami del sangue e delle urine dovrebbero fornire indicazioni sufficienti sulla presenza di calcoli vescicali; inoltre, potrebbe essere necessario eseguire una radiografia della vescica.

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali 7

Soffre di incontinenza

L’angoscia mentale che questa condizione provoca non deve essere sottovalutata. I calcoli vescicali potrebbero provocarla, ma come nel caso di molti problemi di salute ci sono molte altre possibili cause. Gli anziani devono spesso affrontare questo problema, ma anche alcune donne incinte o che hanno avuto parti multipli soffrono di incontinenza. Se un uomo di 50 anni scopre con orrore di aver perso il controllo dei movimenti intestinali, la diagnosi di calcoli vescicali diventa una delle spiegazioni più probabili.

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali 9

Lavare i calcoli dal sistema

Anche se i calcoli vescicali sono comprensibilmente associati a dolori allo stomaco e difficoltà di minzione, alcuni di questi calcoli sono così piccoli che il paziente non si accorge della loro presenza. Se il medico scopre un calcolo più grande ma ancora abbastanza piccolo da attraversare il corpo, potrebbe essere possibile rimuoverlo senza ricorrere alla chirurgia. I medici di solito raccomandano al paziente di bere quanta più acqua possibile, nella speranza di lavare via il calcolo dal corpo.

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali 11

I chirurghi devono rimuovere i calcoli vescicali più grandi

Purtroppo i medici non possono prescrivere un farmaco in grado di sciogliere i calcoli vescicali più grandi. Nella maggior parte dei casi, il chirurgo deve eseguire un’operazione per rimuoverli. Di norma, il chirurgo inserisce nel paziente un tubo sottile chiamato cistoscopio. Una telecamera all’estremità del tubo lo aiuta a localizzare i calcoli. Con l’aiuto di un laser o di un dispositivo a ultrasuoni, i calcoli vengono suddivisi in piccoli segmenti facili da rimuovere.

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali 13

La necessità di trattare i problemi di salute associati

A volte il medico scopre che un’altra condizione sembra causare la formazione di calcoli vescicali. La rimozione dei calcoli porta solo un sollievo temporaneo in queste situazioni. A seconda della natura del problema associato, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Per esempio, supponiamo che il medico individui nell’ingrossamento della prostata la causa dei calcoli vescicali. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere gli strati extra di tessuto prostatico. Dopo questo intervento i calcoli vescicali non dovrebbero più svilupparsi.

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali 15

I pazienti che sono stati sottoposti a determinati interventi chirurgici sono più a rischio

Il rischio di sviluppare calcoli vescicali può aumentare dopo alcuni interventi ospedalieri. I trapianti di rene e gli interventi per correggere i problemi di incontinenza femminile sono un paio delle cause chirurgiche più comuni per la formazione di calcoli vescicali. Ovviamente, se un paziente deve sottoporsi a un intervento chirurgico, il rischio di sviluppare calcoli vescicali non deve dissuaderlo dall’intraprenderlo. Queste informazioni sono particolarmente importanti per i medici che devono capire come è nato questo particolare problema di calcoli vescicali.

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali 17

Trattamento preventivo

Le infezioni urinarie sono una causa comune di calcoli vescicali, ma chi ha un’infezione può adottare misure per ridurre la probabilità di infezione. I medici raccomandano di bere più acqua del solito per diluire l’urina. Tre litri di acqua al giorno dovrebbero essere un apporto sufficiente. Inoltre, non devono ritardare la minzione quando lo stimolo si fa sentire. Si consiglia anche di modificare la dieta per evitare la stitichezza e, se necessario, di assumere lassativi.

10 Sintomi e trattamenti dei calcoli vescicali 19