10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis

Home / Articoli / 10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis

La tinea capitis è un’infezione fungina che colpisce il cuoio capelluto e si sviluppa solitamente nei bambini di età compresa tra i tre e i sette anni. È chiamata anche tigna del cuoio capelluto e può portare alla formazione di punti neri sul cuoio capelluto e alla perdita di capelli. L’infezione si diffonde più spesso attraverso il contatto con animali infetti o con un’altra persona infetta. Sebbene sia difficile da trattare, la tinea capitis spesso si risolve da sola una volta che il bambino entra nella pubertà.

Come l’infezione colpisce di solito il cuoio capelluto

Di solito provoca una certa perdita di capelli e conferisce ai capelli un aspetto irto. Tende a rendere il cuoio capelluto molto squamoso. Talvolta può interessare anche il viso e altre zone del corpo. In alcuni casi, l’infezione crea lesioni larghe diversi centimetri, che possono trasformarsi in una grande eruzione cutanea. La parte del cuoio capelluto colpita diventa talvolta molto pruriginosa. Talvolta si verifica una forte fuoriuscita di pus dalla zona infetta. Nei casi più estremi, alcuni soggetti possono diventare permanentemente calvi.

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis 1

Comparsa di punti neri sul cuoio capelluto

La comparsa di punti neri sul cuoio capelluto è un’altra chiara indicazione di un’infezione da Tinea Capitis. Se si esamina la situazione, si nota che i capelli sono spezzati e che il cuoio capelluto presenta una superficie squamosa. A volte compaiono capelli opachi con croste gialle. La desquamazione che l’infezione provoca è simile alla normale forfora, ma i chiari segni di perdita dei capelli la distinguono da questo problema comune e minore. Se una persona è portatrice dell’infezione senza essere stata contagiata, la desquamazione del cuoio capelluto è molto minore e non ci sono altri sintomi.

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis 3

Una condizione altamente infettiva

È molto facile contrarre la tigna del cuoio capelluto dal contatto con individui e animali domestici infetti. Gli adulti consapevoli del problema prendono precauzioni e si tengono lontani dagli animali che sembrano avere la tigna, ma i bambini piccoli non sono consapevoli dei rischi, o semplicemente non li apprezzano. Le persone che sono regolarmente a contatto con gli animali da allevamento sono uno dei gruppi con maggiori probabilità di essere infettati. Ancora una volta, i bambini (e in particolare i maschi) hanno maggiori probabilità di contrarre la tigna e quando un bambino sviluppa la malattia, la trasmette facilmente a un altro bambino.

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis 5

Per fare una diagnosi accurata

I dermatologi diagnosticano questo problema utilizzando sia osservazioni visive che test su peli del cuoio capelluto. A volte può essere necessaria anche una biopsia della lesione cutanea. Il fatto che altre malattie della pelle presentino sintomi simili complica la diagnosi, per cui un semplice esame non è sempre sufficiente. Uno dei modi per riconoscere questo problema consiste nell’esporre il raschiato fungino alla luce ultravioletta. Se si tratta di un caso di tigna, il campione sembra brillare al buio. Può essere necessario un mese per ottenere i risultati del test dal laboratorio.

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis 7

Possono manifestarsi sintomi più gravi

Nella maggior parte dei casi questa infezione rimane un problema di salute del cuoio capelluto, ma a volte i sintomi compaiono altrove. Molto spesso i soggetti infetti presentano gonfiore e tensione nei linfonodi del collo. In un numero minimo di casi questa condizione può anche provocare febbre. È essenziale consultare un medico se si verificano questi problemi. I sintomi potrebbero derivare dalla tigna del cuoio capelluto, ma poiché potrebbero indicare una malattia più minacciosa, la diagnosi e il trattamento precoci sono estremamente importanti.

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis 9

I rischi di infezione non sono uguali per tutti i gruppi di popolazione

Oltre alla maggiore incidenza della tigna del cuoio capelluto nei ragazzi giovani e in coloro che sono regolarmente a contatto con gli animali, le statistiche mostrano che altre fasce della popolazione sono più esposte a questa infezione. Tra questi gruppi a maggior rischio vi sono coloro che hanno subito di recente una lesione al cuoio capelluto, chi soffre di diabete e di altre malattie legate a bassi livelli di immunità e le persone di origine africana. Nonostante sia associata a una malattia infantile, può colpire pazienti di qualsiasi età.

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis 11

Una migliore igiene è la chiave della prevenzione

Anche se i funghi responsabili di questa infezione sono comuni, il miglioramento dell’igiene rimane molto efficace per ridurre i rischi. Bagni regolari, lavaggio dei vestiti e cambio della biancheria intima sono misure fondamentali che tutti dovrebbero adottare. L’applicazione regolare di creme e polveri antimicotiche è di solito utile. È ovviamente importante evitare il contatto con i bambini e gli animali domestici infetti, ma questa non è una protezione completa poiché anche l’aria è portatrice del fungo. Ricordate che è possibile contrarre l’infezione anche maneggiando i loro vestiti, pettini, federe e altri articoli.

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis 13

Utilizzare un farmaco antimicotico orale

Il trattamento standard per i pazienti affetti da Tinea Capitis prevede l’assunzione di itraconazolo o di un altro tipo di farmaco antimicotico orale. Questo farmaco entra nel flusso sanguigno e raggiunge i peli non infetti per impedire la diffusione dell’infezione. I genitori di solito somministrano il farmaco ai bambini con yogurt o latte, in modo che venga assorbito completamente dall’organismo. Spesso devono assumerlo per uno o due mesi, poiché l’infezione ritorna se il trattamento viene interrotto troppo presto. I medici prescrivono anche brevi cicli di corticosteroidi nei casi più gravi.

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis 15

Applicare uno shampoo medicinale

Oltre ai farmaci orali, i medici spesso prescrivono speciali shampoo medicinali. Le applicazioni di shampoo da sole non possono curare il fungo, ma aiutano a rallentarne la diffusione, ad esempio proteggendo il cuoio capelluto dai funghi trasportati dall’aria. Più comunemente, il medico raccomanda di fare lo shampoo alla testa del bambino un paio di volte alla settimana per circa sei settimane. Anche la testa dei bambini presenti in casa che non hanno la tigna del cuoio capelluto deve essere lavata per evitare che la prendano dal bambino infetto. Il rischio per gli adulti non è così elevato da richiedere l’uso di questo shampoo.

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis 17

Siate consapevoli delle vostre responsabilità nei confronti degli altri

Chi ha un figlio infetto deve informare la scuola che frequenta e le famiglie dei suoi amici. È possibile che lo studente abbia contratto l’infezione da un altro bambino della sua classe, quindi un medico deve controllare gli altri alunni. Alcuni Paesi obbligano i genitori a tenere a casa il figlio infetto, ma altri permettono di mandare a scuola un bambino che si sta curando per la Tinea Capitis.

10 Cause, sintomi e trattamenti della tinea capitis 9