PUBBLICITÀ
Lunedì, 27 giugno 2016 ore 07:42

PUBBLICITÀ
Home » Terza età

Terza età aggiungi ai preferiti

Pubblicazioni sulle patologie della terza età
notizie da 1 a 10 di 14inizioindietro12avantifine

MEDICINA: LA POPOLAZIONE EUROPEA INVECCHIA, CRESCE L'IMPORTANZA DEL RUOLO DEL GERIATRA

inserito da: Redazionepubblicato il: 03/10/2013 17:46
Basilea, 3 otVenezia, 3 ottobre 2013 - La medicina geriatrica si è sviluppata di pari passo con l’aumentare dell’aspettativa di vita della popolazione europea negli ultimi 50 anni e va incontro alle sfide che pone l’assistenza sanitaria alla terza età. Questa specializzazione, che attinge dalla gerontologia (la scienza dell’invecchiamento), dalla medicina interna e dalla riabilitazione, è finalmente riconosciuta come un valido strumento per assistere in maniera adeguata, comprensiva, interdisciplinare e produttiva la popolazione anziana che, in proporzione, rappresenta il gruppo più bisognoso di assistenza sanitaria in tutti gli stati europei.

Anziani e fratture di femore: in Toscana 7000 ricoveri all'anno

inserito da: Redazionepubblicato il: 06/09/2013 16:09
Arezzo, 6 settembre 2013 - L’incidenza di frattura del femore negli anziani della USL 8 di Arezzo è di circa 650 episodi all’anno, con percentuali di ricovero e successivo intervento chirurgico intorno al 95%. Con l’obiettivo di fornire una risposta specifica alle esigenze di questi pazienti e gestire nel modo più appropriato il problema, presso l’Ospedale San Donato è stato attivato il progetto “Orto-Geriatria”.

Roma, training gratuito per difendere gli anziani dagli incidenti domestici in estate

inserito da: Redazionepubblicato il: 18/07/2013 17:31
Arriva l’estate e, di conseguenza, aumentano i rischi per gli anziani rimasti soli in città. Per ridurli, però, non basta rimanere a casa: con le temperature che salgono, infatti, aumentano anche i rischi di incidenti casalinghi ed i malesseri dovuti al caldo. In questo arduo contesto interviene Sanares, che propone un corso di formazione per anziani, con tecniche di respirazione, esercizi posturali, tecniche di sopravvivenza.

Parma, studio su relazione tra uso di inibitori di pompa protonica e mortalità pubblicato su JAMA Internal Medicine

inserito da: Redazionepubblicato il: 21/06/2013 18:18
Parma, 21 giugno 2013 – È apparso recentemente sulle prestigiose pagine di JAMA Internal Medicine l’articolo a firma del Gruppo di ricerca della Clinica Geriatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma “Proton Pump Inhibitors and Risk of 1-Year Mortality and Rehospitalization in Older Patients Discharged From Acute Care Hospitals”. Prima firma, il professor Marcello Maggio, Ricercatore Professore della Scuola di Specializzazione di Geriatria dell’Ateneo diretta dal Professor Gian Paolo Ceda.

Una dieta corretta migliora la qualità della vita dei pazienti

inserito da: Redazionepubblicato il: 27/05/2013 18:20
Una dieta corretta migliora la qualità della vita dei pazientiUn significativo calo di peso, tosse continua e difficoltà nella masticazione che, alla lunga, possono portare a deficit nutrizionali gravi o complicanze respiratorie anche mortali. Sono alcuni dei sintomi legati alla disfagia, un disturbo sempre più diffuso nella popolazione anziana e che in Lombardia colpisce il 25% tra le persone anziane che vivono nella comunità, il 50% tra gli anziani ricoverati in ospedale per malattie acute, il 50% tra gli anziani fragili e dal 50 al 75% tra i residenti in casa di riposo. Secondo l'Agency for Health Care Policy and Research, inoltre, ogni anno in Italia ci sono 300 – 600 mila nuovi casi di disfagia provocati da malattie neurologiche come l’Alzheimer o il morbo di Parkinson, mentre il 30% dei pazienti colpiti da ictus presenta tale disturbo complicando il percorso della malattia.

Come combattere l'invecchiamento a tavola

inserito da: Iamm e-presspubblicato il: 10/03/2011 15:29
Combattere l'invecchiamento a tavolaLa guerra all’invecchiamento parte dalla tavola, da cosa si mangia, ma sorprendentemente non sono le donne le più attente all’alimentazione bensì gli uomini, che assumono mediamente più antiossidanti, come emerge dalla ricerca dell’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano. Gli esperti dell’Osservatorio hanno analizzato le abitudini alimentari di un campione di circa 4000 persone di età superiore ai 40 anni e hanno scoperto che sono gli uomini a introdurre più antiossidanti, agenti che potenziano i nostri meccanismi di difesa contro i dannosi radicali liberi.

Tendenze in Europa nell'assistenza agli anziani

inserito da: Redazionepubblicato il: 25/10/2010 19:00
Tendenze in Europa nell'assistenza agli anzianiGli sviluppi demografici in atto in Europa rischiano di minacciare seriamente la sopravvivenza del welfare europeo qualora non siano rapidamente attuate delle riforme. Alla base del problema troviamo il manifestarsi simultaneo di una riduzione dei tassi di natalità e di un rapido innalzamento dell’aspettativa di vita. Se questa situazione si tradurrà in un maggior fabbisogno di impiego è incerto e dipende dallo sviluppo e dalla crescita economica europea degli anni a venire, ma nessuna previsione affidabile prevede una rapida crescita economica nell’Europa del prossimo futuro.

Nasce la Consulta Europea sulla Longevità

inserito da: Redazionepubblicato il: 25/10/2010 18:55
Nasce la consulta europea sulla longevitàIn occasione del Convegno Internazionale “Longevity: Modelli di Welfare a confronto. Milano, Francoforte, Madrid, Parigi” promosso dal Comune di Milano e dal Pio Albergo Trivulzio e conclusosi nella serata di oggi a Palazzo Marino, Milano afferma il proprio ruolo di capofila del welfare per gli anziani in Europa. Alla presenza di 200 rappresentanti di enti pubblici e amministrazioni locali italiani e  degli Assessori al Welfare delle città di Madrid, Parigi e Francoforte - intervenuti per affrontare il problema dell’invecchiamento della popolazione e per confrontarsi sui  nuovi modelli di assistenza agli anziani - il Sindaco di Milano Letizia Moratti ha lanciato un appello per la costituzione di un Tavolo Permanente Di Consultazione fra le principali aree metropolitane europee.

Anziani: la ricerca scientifica decreta benefico il caffè

inserito da: Redazionepubblicato il: 21/09/2010 18:02
Anziani: la ricerca scientifica decreta benefico il caffèL’abitudine a bere caffè non deve perdersi con l’avanzare dell’età e, anzi, deve proseguire come prevenzione e mantenimento del benessere psico-fisico.
“Effetti dei diversi costituenti del caffè sulla salute dell’anziano”, questo il titolo del simposio ospitato all’interno del Convegno SINU, dedicato a "Invecchiamento e longevità: evidenze in campo nutrizionale". Tre le aree toccate: quella cardiovascolare, la neurologica e la digestiva, il cui malfunzionamento decretano nell’anziano una vecchiaia per nulla piacevole.
“Oggi si è più longevi ma non per questo più sani – dice Giovannangelo Oriani (Presidente SINU) e aggiunge: “in pole position c’è sempre lo stile di vita che accorpa anche buone abitudini spesso abbandonate a causa di errati pregiudizi”. “E’ il caso del caffè – prosegue - il cui consumo, anche nella popolazione anziana, si è dimostrato viceversa non solo benefico ma anche preventivo rispetto alle patologie che si presentano in queste aree”.

Gli anziani rischiano seri danni alla salute se usano farmaci impropriamente

inserito da: Redazionepubblicato il: 21/09/2010 17:54
Gli anziani rischiano seri danni alla salute se usano farmaci impropriamenteI geriatri della SIGG riuniti a congresso a Firenze hanno evidenziato che le reazioni avverse da farmaci rappresentano fino al 15% di tutti i ricoveri. Bernabei propone un tavolo comune fra enti regolatori, industria farmaceutica, geriatri e farmacologi per studiare meglio i farmaci destinati agli anziani.
Gli anziani sono la categoria che rischia maggiormente di subire danni alla salute causati dall’assunzione impropria di farmaci. E’ stato infatti calcolato che circa il 60-80% degli ultrasessantacinquenni assume almeno un farmaco e addirittura il 10% ne riceve cinque o più. I farmaci più utilizzati sono i cardiovascolari e gli antipertensivi, seguiti dagli analgesici, dai sedativi e dai farmaci gastrointestinali come i lassativi e i gastroprotettori.
notizie da 1 a 10 di 14inizioindietro12avantifine